Ultimo aggiornamento martedì, 29 Settembre 2020 - 13:42

Nicola Rullo stanato a causa della sua passione per le melanzane

Come spesso è accaduto per altri boss, l'ex reggente del clan Contini è stato arrestato a causa di una sua passione culinaria

Cronaca
27 Ottobre 2017 16:37 Di Andrea Aversa
2'

Era l’ultimo reggente in libertà del clan Continial quale il potente sodalizio aveva affidato la gestione delle attività illecite, soprattutto nella zona più calda e contesa con il clan Mazzarella, cioè quella compresa tra il Mercato Poggioreale.

Invece, dopo la scarcerazione avvenuta lo scorso mese di giugno, Nicola Rullo si è dato alla fuga. Le forze dell’ordine non avevano sue notizie dal mese di settembre nonostante ‘o Nfamone era sottoposto ad un serrato regime di sorveglianza.

Ma la latitanza è durata poco più di un mese. Infatti, Rullo è stato trovato in una villa ad Itri in Provincia di Latina. ‘o Nfamone era nascosto insieme a due suoi fedelissimi arrestati anche loro. Probabilmente il boss aveva deciso di scappare dopo che i giudici della Corte d’Appello hanno accolto il ricorso presentato dalla DDA (Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli) sulla sua carcerazione (dopo che in primo grado era stato assolto).

Secondo quanto riportato da Cronache della CampaniaNicola Rullo sarebbe stato individuato a causa della sua passione per le melanzane sott’olio. Sembra una barzelletta, ma la pista degli inquirenti si è scaldata dopo che gli investigatori avevano compreso che un gruppo di pregiudicati avevano dato vita ad una “migrazione” verso la Provincia della cittadina laziale.

Nello specifico la maggior parte di essi sarebbe stata affiliata proprio al clan Contini. Le forze dell’ordine hanno fatto due più due e a quel punto, dopo aver effettuato i dovuti accertamenti, è scattato il blitz dei Carabinieri . I militari dopo appostamenti e intercettazioni, hanno iniziato a seguire le abitudini del boss, compresi i suoi gusti culinari hanno potuto incastrarlo.

4
Ultimo aggiornamento 16:37
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati