Ultimo aggiornamento lunedì, 25 marzo 2019 - 01:44

Genny ‘a carogna, il padre: “Racconta bugie, deve farsi il carcere in silenzio”

Il padre di Gennaro De Tommaso, ex capo ultrà del Napoli, si è dissociato dalla decisione del figlio di collaborare con la giustizia

Cronaca
12 Marzo 2019 18:49 Di redazione
2'

Gennaro De Tommaso, alias Genny ‘ a carogna ha deciso di collaborare con la giustizia. L’ex capo ultrà è pronto a raccontare agli inquirenti tutti i retroscena in merito ai presunti legami tra camorra e alcune frange della tifoseria napoletana.

Non solo, De Tommaso potrebbe fornire interessanti dettagli in merito al traffico e spaccio di stupefacenti che avviene nel centro storico di Napoli, sotto il controllo di clan come quello dei Giuliano, dei Mazzarella e dei Contini.

Inoltre gli inquirenti vorrebbero venire a capo del “sistema” che ha consentito spesso a detenuti di ottenere cellulari all’interno dei penitenziari. Ma la decisione di pentirsi per ‘a Carogna aveva un’unica condizione: quella della messa in sicurezza della propria famiglia da eventuali ritorsioni criminali.

Ma quanto pare il messaggio a Forcella è stato recepito male o meglio la reazione dei familiari di De Tommaso è stata completamente opposta a quella sperata. Infatti, all’interno di un servizio del Tg2, il padre di ‘a Carogna ha dichiarato: “Non lo conosco più come figlio, sta raccontando solo bugie. Non è vero niente noi siamo qui in strada per dissociarci dalla sua decisione. Deve farsi la galera in silenzio“.

LEGGI ANCHE – Le minacce degli ultrà della Lazio

LEGGI ANCHE – Gennaro De Tommaso ‘a Carogna condannato a 18 anni di carcere

IL VIDEO DEL TG2 –

4
Ultimo aggiornamento 18:49
LEGGI COMMENTI