Ultimo aggiornamento venerdì, 15 Gennaio 2021 - 18:33

Rider picchiato e rapinato, la corsa di Gianni in Questura: “Scooter trovato, li hanno fermati”

Fermati i rapinatori del rider. L'annuncio durante una diretta Facebook del Consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli

Cronaca
4 Gennaio 2021 10:51 Di redazione
2'

Sono in corso le dovute verifiche e accertamenti ma a quanto pare non solo lo scooter di Gianni è stato trovato ma i suoi presunti aggressori individuati e fermati. La notizia è stata data in diretta su Facebook dal Consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli.

Quest’ultimo ha incontrato il 50enne padre di famiglia che dopo aver perso il lavoro ha iniziato a fare il rider. Ieri sera il video che ha indignato tutti: verso le 20.30calata Capodichino, Gianni è stato accerchiato e picchiato da sei ragazzi che gli hanno rubato lo scooter.

Fermati i rapinatori del rider

In queste ore è scattata una grande gara di solidarietà. Sul web è partita una raccolta fondi che ha già raggiunto 11mila euro: l’obiettivo è quello di ricomprare lo scooter a Gianni. Anche le istituzioni non hanno voluto far mancare il loro sostegno.

Questo è lo Stato che vogliamo, sono questi i segnali che le istituzioni devono dare. I malviventi devono essere fermati, per loro ci vogliono pene esemplari. Da evidenziare anche la solidarietà dimostrata dai tanti napoletani. Questa è la nostra Napoli“, ha dichiarato Borrelli in diretta Facebook.

La diretta di Borrelli

Rider picchiato e rapinato, la corsa di Gianni in Questura: "Scooter trovato, li hanno arrestati"
5
Ultimo aggiornamento 10:51
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati