Ultimo aggiornamento domenica, 12 Luglio 2020 - 23:55

Tragedia a Mondragone, muore per un malore bagnino di 27 anni

Cronaca
30 Giugno 2020 16:29 Di redazione
2'

Tragedia in spiaggia, nella giornata di ieri, a Mondragone. Vincenzo Bertone, 27enne originario di Casaluce, è morto stroncato da un infarto. Il ragazzo era residente in Abruzzo ma da qualche giorno era tornato nella sua terra d’origine per lavorare come bagnino in un lido di Mondragone.

Era andato a riposare dopo il lavoro

“Vado a riposare un poco”, avrebbe detto ai familiari dopo aver lavorato, come tutte le mattine, al lido Aurora del litorale domizio. Sembrava fosse solo molto stanco per la dura giornata di lavoro trascorsa sotto il sole ma Vincenzo non si è più svegliato.

LA TRAGICA SCOPERTA

I parenti hanno raccontato di essersi accorti della tragica morte verso le 18 e 20, quando hanno provato e si sono resi conto che il giovane non reagiva. Immediatamente i familiari hanno dato l’allarme, chimando i soccorsi. I sanitari del 118, giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che costatare il decesso del ragazzo. Molto probabilmente Vincenzo è stato stroncato da un infarto che  lo avrebbe colto nel sonno. Sarà l’esame autoptico a definire l’esatta causa della morte.

Il dolore degli amici

La notizia ha lasciato tutta la comunità senza parole. Gli amici lo ricordano come un giovane solare e sempre disponbile. Tantissimi i messaggi di cordoglio giunti alla famiglia e apparsi sui canali social:  “Vincenzo ,che la terra ti sia lieve. Non era ancora il momento di lasciare questo mondo: avevi ancora tanto da fare e Dio ha voluto diversamente”, scrive un’amica.  Vincenzo lascia i genitori e un fratello minore di nome Luca.

LEGGI ANCHE – Amalfi, si sente male mentre lavora e si accascia al suolo: morto netturbino di 39 anni

LEGGI COMMENTI

Articoli correlati