Ultimo aggiornamento giovedì, 16 Luglio 2020 - 17:55

Amalfi, si sente male mentre lavora e si accascia al suolo: morto netturbino di 39 anni

Cronaca
30 Giugno 2020 14:56 Di redazione
1'

Tragedia ad Amalfi, in provincia di Salerno. Un uomo di 39 anni è morto mentre stava lavorando. L’uomo stava svolgendo la sua attività di operatore ecologico, quando all’improvviso è stato colto da un malore e si è accasciato al suolo.

Stando a quanto si apprende, il 39enne si trovava in piazza Flavio Gioia, al centro proprio della cittadina della Costiera, quando è accaduta la tragedia. Alcuni passanti hanno visto l’uomo accasciato al suolo e sono intervenuti, chimando i soccorsi.

Sul posto sono immediatamente giunti i sanitari del 118 che hanno ppvato a rianimarlo ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. I medici hanno potuto solo costatarne il decesso. Sul luogo sono arrivate anche le forze dell’ordine, per i rilivi del caso e il magistrato di turno. L’autopsia sarà disposta a breve e potrà chiarire le cause del decesso. Molto probabilmente si è trattato si un infarto che non ha lasciato scappo al 39enne.

LEGGI ANCHE – Dramma nel casertano, Federico non ce l’ha fatta

 

LEGGI COMMENTI

Articoli correlati