Ultimo aggiornamento martedì, 17 luglio 2018 - 13:22

Individuato e fermato dai carabinieri il “pistolero” del Chiatamone

Si tratta di un 19enne ritenuto responsabile di aver seminato il panico lo scorso fine settimana a suon di colpi d'arma da fuoco

Cronaca
15 aprile 2018 11:38 Di redazione
2'

Sarebbe stato un giovane incensurato del VastoArenaccia che avrebbe seminato il panico al Chiatamone la scorsa settimana. Infatti a ridosso del lungomare di Napoli, molto probabilmente a causa di un litigio, il 19enne avrebbe sparato alcuni proiettili contro un parcheggiatore abusivo della zona.

L’uomo non aveva custodito lo scooter del ragazzo mentre quest’ultimo stava mangiando una pizza con la fidanzata. I Carabinieri l’hanno identificato e fermato grazie alle immagini del sistema di video sorveglianza. La vicenda ha fatto molto scalpore, in quanto accaduto in pieno centro città e in un orario in cui la folla si era riversata in strada.

Tuttavia le indagini sono ancora in corso. I militari hanno portato in caserma il 19enne che è stato interrogato dal Pm di turno in presenza del suo avvocato. In mancanza della flagranza di reato e della denuncia da parte del parcheggiatore, il giovane non può essere accusato di tentato omicidio e quindi non può scattare il suo arresto.

Gli inquirenti potrebbero, nelle prossime ore, formalizzare un’accusa di porto d’armi abusivo e spari in luogo pubblico. Ma anche in questo caso, come previsto dal codice penale, non è previsto l’arresto. Intanto i magistrati stanno verificando le posizioni anche della ragazza e dell’amico che erano in compagnia del 19enne.

3
Ultimo aggiornamento 11:38
LEGGI COMMENTI