Ultimo aggiornamento venerdì, 05 Giugno 2020 - 09:05

Il figlio di ‘O Rre che vive come un clochard

ESCLUSIVO VocediNapoli.it: Nunzio, figlio dell'ex boss Luigi Giuliano, da un mese vive in condizioni di miseria nella "sua" Forcella

Cronaca
29 Dicembre 2017 18:47 Di Ciro Cuozzo
2'

È rimasto solo, abbandonato anche dalla moglie e dalla figlia, e da circa un mese vaga per le strade di Forcella rifiutando qualsiasi tipo d’aiuto.

Nunzio Giuliano, 43 anni, figlio del boss Luigi Giuliano, “‘O Rrè” di quel dedalo di vicoli dove la sua famiglia dettò legge negli anni ’80 e ’90, è caduto in disgrazia dopo essere uscito dal programma di protezione insieme alla sua famiglia.

Ha gestito male i soldi garantiti dallo Stato per iniziare una nuova vita e fino a qualche giorno fa si rifugiava in un’auto all’interno di un garage di Forcella.

Ha denunciato alle forze dell’ordine di essere stato minacciato da sconosciuti che gli avrebbero intimato di lasciare quel quartiere dove sin da piccolo tutto gli era concesso perché figlio di Luigi Giuliano. Adesso vaga per le strade di Forcella dopo essere stato allontanato dal garage. La moglie e la figlia hanno iniziato una nuova vita in un’altra città. Lui invece non ce l’ha fatta, non ha saputo gestire le risorse economiche a disposizione e, probabilmente scosso dagli eventi passati, sta attraversando un periodo buio che da diverse settimane lo ha portato a vivere come un clochard.

Nunzio, che ha una fedina penale quasi “immacolata”, è il fratello gemello di Giovanni, detto “Giannino”, ucciso in un agguato all’interno di un circolo ricreativo di Forcella nel 2006. Anche lui era rientrato nel programma di protezione che lo Stato garantì all’ex boss e ai suoi familiari, salvo poi uscirne e tornare a vivere tra i “suoi” vicoli convinto che mai nulla gli fosse accaduto nonostante il pentimento del padre e di alcuni suoi zii.

L’ex boss Luigi Giuliano e la moglie Carmela Marzano tra i vicoli di Forcella

3
Ultimo aggiornamento 18:47
LEGGI COMMENTI