Voce di Napoli | Navigazione

Reddito di cittadinanza, minacce alla Meloni: “Ammazzo te e tua figlia”

Stai attenta, non togliere il reddito di cittadinanza, altrimenti ti ammazzo. Mi faccio 40 anni di carcere“, e ancora, “Ammazzo te e tua figlia maledetta p…..a, ti sventro poi mi dici che farai guardando tua figlia in una pozza di sangue“, e infine, “T…a infame succhia c…i fascista, ti arriva un coltello in pancia e non sono il solo“.

Sono queste alcune delle minacce via social ricevute dalla presidente del Consiglio Giorgia Meloni e per le quali la maggioranza di governo è salita sugli scudi chiedendo la solidarietà e la condanna da parte delle opposizioni (in particolare del Movimento 5 Stelle e del leader grillino Giuseppe Conte).

Parole vergognose rivolte anche alla piccola Ginevra, figlia della Meloni. Le frasi sono state pubblicate da un account Twitter ‘Sashamanexi’ (Sashamanexi1). Non si sa se sia un profilo reale oppure no. Sta di fatto che la vicenda ha scatenato diverse polemiche.

Il tweet di Fratelli d’Italia con le immagini che hanno immortalato insulti e minacce nei confronti della premier e di sua figlia: