Ultimo aggiornamento mercoledì, 18 Maggio 2022 - 20:10

Ko del Napoli a Empoli, la reazione furibonda di Edo De Laurentiis: calci e pugni agli armadietti

Calcio Napoli
25 Aprile 2022 11:48 Di Carmine Ubertone
2'

Tensione alle stelle in casa Napoli: gli azzurri, dopo la clamorosa debacle di Empoli, domani andranno in ritiro permanente. Il provvedimento è stato voluto dalla società per evitare clamorose e spiacevoli sorprese riguardo la qualificazione alla prossima Champions League.

La reazione furibonda di Edo De Laurentiis

A fine partita, come raccontato dalla Gazzetta dello Sport, il clima nello spogliatoio era molto teso. Come spiega ‘La Rosea‘, c’è un retroscena della gara del Castellani: al momento dell’ingresso negli spogliatoi del vicepresidente Edo De Laurentiis, sono volati calci e pugni agli armadietti e anche una sorta di resa dei conti in una squadra che ha varie anime. In un angolo, con la testa fra le mani, vi era Alex Meret, autore della paperissima che ha portato al pareggio momentaneo dei toscani.

Il comunicato ufficiale del Napoli

Il Napoli, reduce da due sconfitte e un pareggio nelle ultime tre gare di campionato, è in piena crisi. Ecco quindi il pugno duro voluto dalla società di mandare tutti in ritiro a partire da domani. Il club presieduto da Aurelio De Laurentiis, ha pubblicato una nota ufficiale sul proprio sito su come si svolgeranno questi giorni di ‘punizione’:

La cosa più importante da fare in questo momento è quella di integrare l’abituale scheda quotidiana di allenamento“. La società spiega: “I turni di lavoro resteranno gli stessi con una grande attenzione per le singole componenti individuali e per il gruppo. Riunioni di teoria e valutazioni delle prossime partite. Il tutto integrato – questa è la novità – da incontri serali a cena per aprirsi maggiormente su eventuali criticità, problematiche, incomprensioni, qualità di gioco, tutto per massimizzare l’eccellente qualità dei nostri calciatori dimostrata nella prima parte della stagione“.

IL COMUNICATO DEL NAPOLI

La reazione di Edo De Laurentiis

1
Ultimo aggiornamento 11:48
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati