Ultimo aggiornamento domenica, 23 Gennaio 2022 - 09:43

Napoli, caos neomelodico in strada: l’esibizione blocca la Galleria. Il traffico e le polemiche

Esibizione neomelodica nella Galleria Laziale. L'episodio che ha scatenato le polemiche. Il post pubblicato sui social dal Consigliere Borrelli

Cronaca
23 Novembre 2021 14:44 Di redazione
2'

Traffico paralizzato all’interno della Galleria Laziale. Nulla di nuovo all’interno dell’arteria che collega MergellinaFuorigrotta. Se non fosse per la musica neomelodica improvvisamente uscita da alcune casse.

Esibizione neomelodica nella Galleria Laziale

I suoni sono stati anche accompagnati da una voce che ha iniziato a cantare. In pratica il caos avvenuto in strada è stato provocato da un’esibizione neomelodica improvvisa. Viabilità e traffico che hanno paralizzato gli automobilisti furiosi.

Esibizione neomelodica nella Galleria Laziale: il post del Consigliere Borrelli

All’improvviso parte una musica neomelodica accompagnata da una voce napoletana e col crescere dei secondi aumenta il numero degli spettatori. Nulla di nuovo se non fosse per il fatto che questa volta lo spettacolo musicale è stato improvvisato all’interno della Galleria Laziale, che congiunge Fuorigrotta con Piazza Sannazzaro.

Il folle momento, che ha creato momenti di ilarità tra gli automobilisti ma anche forti disagi a causa del traffico paralizzato, è stato immortalato in dei video postati su Tik Tok e segnalati da diversi utenti al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

“Quando abbiamo cominciato a denunciare le follie di alcuni tiktoker e neomelodici che si sono appropriati di strade pubbliche per dare vita a spettacoli improvvisati, abusivi, e degradanti dicendo che ci sarebbe stato anche un fenomeno emulativo, nessuno ci ha ascoltato. Ora le conseguenze sono queste. Si vuol arrivare all’anarchia totale, alla completa assenza di regole e di buon senso? Occorre prendere provvedimenti e avere tolleranza zero per chi si comporta in questo modo bloccando la circolazione e mettendo a rischio la propria e altrui incolumità“.

LEGGI COMMENTI

Articoli correlati