Ultimo aggiornamento sabato, 22 Gennaio 2022 - 19:06

“Lo specialista non c’è, deve aspettare”,uomo muore in sala d’attesa: dramma in Provincia 

Caserta
16 Novembre 2021 15:22 Di redazione
2'

Dopo aver girato due nosocomi della provincia di Caserta è rimasto in attesa di un medico per quasi tutta la giornata fino al dramma finale: l’arresto cardiocircolatorio che gli è costato la vita. Questo il racconto delle ultime ore di un 68enne di Sparanise che è deceduto nella semplice attesa di essere curato. La Procura dispone l’esame autoptico sulla salma.

Il calvario prima della scomparsa

Tutto era partito la scorsa domenica quando in mattinata il 68enne aveva avvertito i primi malori. Così i familiari hanno chiamato il 118 che l’ha trasportato all’ospedale San Rocco di Sessa Aurunca, nel Casertano. Ma, vista la condizione dell’uomo, è stato in seguito trasferito al nosocomio di Sant’Anna e San Sebastiano a Caserta. Una volta arrivato nel nuovo ospedale al paziente gli viene così diagnosticata un’ulcera.

Ma qui parte il calvario. Secondo quanto riferito dai familiari, infatti, lo specialista che doveva seguire il paziente non era presente e l’uomo, per prassi, prima di entrare nel reparto avrebbe dovuto attendere l’esito del tampone. Un attesa, a come denunciano gli stessi parenti, che sarebbe andata avanti per circa 5 ore, dal pomeriggio fino a quasi mezzanotte. Ma a quel punto era troppo tardi: il 68enne è morto prima ancora di essere visitato.

La denuncia

A denunciare l’accaduto ai militari dell’Arma sono stati gli stessi familiari della vittima, mentre ora la Procura ha disposto il sequestro  della cartella clinica e della salma.

 

3
Ultimo aggiornamento 15:22
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati