Ultimo aggiornamento venerdì, 23 Luglio 2021 - 18:37

Parla il fornitore ferito da Francesco Nunziata, ora fuori pericolo: “Mi dispiace non aver potuto fare di più per la signora”

Parla il fornitore ferito da Francesco Nunziata. Parla l'uomo ferito gravemente la scorsa settimana a Somma Vesuviana. La moglie uccisa dal marito

Cronaca
19 Luglio 2021 16:16 Di redazione
2'

Si chiama Francesco Gifuni ed ha rischiato la vita nel tentativo di salvare quella di Vincenza Tortora, la donna uccisa a coltellate dal marito Francesco Nunziata. L’atroce delitto è avvenuto nei giorni scorsi all’interno di un parcheggio fuori un supermercatoSomma Vesuviana.

Parla il fornitore ferito da Francesco Nunziata

Gifuni è stato ferito gravemente ed è stato costretto al ricovero presso l’ospedale di Nola. All’inizio era circolata la voce che lui fosse stato il misterioso amante che avrebbe scatenato la folle gelosia di Nunziata.

Ma è stato lo stesso Gifuni a smentire tutto attraverso un post pubblicato su Facebook. Parole che si sono rivolte a quelle drammatiche ore, alla vittima, ai media e ai figli della coppia che ora sono rimasti senza madre.

Parla il fornitore ferito da Francesco Nunziata: il suo post su Facebook

Per prima cosa ringrazio la madona del Carmine per la grazia che ho ricevuto mi dispiace per la signora che non ho potuto fare niente per salvarla ma c’erano anche altre persone come me che potevano fare qualcosa bene io non so che gli e successo a a quel bastardo ma se esiste la legge non dovrebbe uscire più di prigione e poi voglio dire a questi giornalisti che quello che stanno scrivendo sono solo cazzate adesso mi rivolgo a voi figli vostro padre e un bastardo lo dovete fare marcire in prigione quel nulla merda di uomo“.

LEGGI ANCHE – Nunziata ha registrato tutto con il cellulare

Parla il fornitore ferito da Francesco Nunziata
5
Ultimo aggiornamento 16:16
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati