Ultimo aggiornamento mercoledì, 24 Febbraio 2021 - 20:52

Deborah attirata in una trappola e uccisa dall’ex con un’accetta: lascia 4 figli

Cronaca
23 Febbraio 2021 11:43 Di redazione
2'

Omicidio suicidio a Cortesano, alle porte di Trento, dove un imprenditore agricolo di 39 anni, Lorenzo Cattoni, ha ucciso la ex moglie Deborah Saltori, 42 anni, dalla quale si stava separando.

Deborah Saltori uccisa dall’ex marito

L’uomo ha colpito la ex alla carotide con un’accetta e ha poi tentato il suicidio nel suo podere alle porte della città. L’allarme è stato lanciato da un passante che ha notato i due corpi a terra. Cattoni, che era ai domiciliari a casa dei genitori per maltrattamenti in famiglia ma poteva uscire per andare a lavorare sul suo terreno, al momento è ricoverato in ospedale a Trento ed è in gravi condizioni.

La vittima aveva 4 figli di 17, 16, 14 e 4 anni. Quest’ultimo lo aveva avuto proprio con Cattoni. Deborah da anni subiva le violenze del marito, motivo per cui Cattoni erano finito ai domiciliari. Secondo una prima ricostruzione, Lorenzo avrebbe teso una trappola alla sua ex, con la scusa dell’assegno di mantenimento le aveva dato appuntamento in un capanno. Lì era iniziata una discussione, al culmine del quale l’uomo ha colpito con un’accetta la moglie, uccidendola. Poi ha provato a togliersi la vita.

LEGGI ANCHE, RAGAZZO DI 21 ANNI PRECIPITA NEL VUOTO E MUORE

L’allarme è stato lanciato da un contadino, che ha una proprietà al fianco del capanno. Ha visto l’uomo sanguinante camminare all’esterno della struttura e ha chiamato le forze dell’ordine. Secondo alcune testimonianze riportate dal Corriere della Sera, Cattoni avrebbe più volte aggredito la moglie in passato, colpendola anche a testate.

deborah saltori uccisa dal suo ex
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati