Ultimo aggiornamento giovedì, 25 Febbraio 2021 - 09:15

Neomelodico choc dopo la morte di Cutolo: “Ha dato tanti posti di lavoro, dovrebbero nascerne tanti come lui”

Cronaca
18 Febbraio 2021 13:48 Di redazione
2'

Dopo la morte di Raffaele Cutolo sono iniziati a circolare diversi messaggi sui social da parte di chi osanna il boss della Nuova camorra organizzata. E se da un lato ci sono tante persone che hanno risposto citando il monologo di Così parlo Bellavista, in cui De Crescenzo spiega quanto sia una vita di ‘merda’ quella del camorrista, dall’altro c’è chi mitizza la figura del professore.

Neomelodico osanna Cutolo, l’attacco di Borrelli

Tra questi c’è un cantante neomelodico che avrebbe scritto: “Ha dato tanti posti di lavori, dovrebbero nascerne altri come lui“. A denunciare quanto detto è stato Francesco Emilio Borrelli che ha sottolineato come sia grave che ci sia chi osanna un boss di camorra deceduto in carcere.

Muore il boss della Nco Cutolo e sui social viene eretto a mito e santo insieme ai narcotrafficanti sudamericani e a capi di Cosa Nostra. Il neo-melodico Gino Ferrante: “Ha dato tanti posti di lavori, dovrebbero nascerne altri come lui“, queste le parole di Borrelli che aprono un lungo post di denuncia sul fenomeno della mitizzazione di Cutolo, così come di altri esponenti della criminalità organizzata. Il consigliere ha condiviso anche un video di un’altra persona, che mostra una schiena interamente tatuata con i volti degli esponenti della malavita, da Pablo Escobar a Raffaele Cutolo.
Per vedere il post di Francesco Emilio Borrelli, clicca qui 

Neomelodico choc dopo la morte di Cutolo: "Ha dato tanti posti di lavoro, dovrebbero nascerne tanti come lui"
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati