Ultimo aggiornamento mercoledì, 24 Febbraio 2021 - 20:52

Rocìo Oliva dopo le accuse, risponde alle figlie di Maradona: “Sono state loro, non provate a dirmi altro”

Curiosità
4 Dicembre 2020 16:43 Di redazione
2'

Rocìo Oliva, ex compagna di Diego Armando Maradona, aveva attaccato l’ex moglie Claudia Villafañe, di averle impedito di assistere alle cerimonia privata che si è tenuta nella Casa Rosada prima di aprire la camera ardente al pubblico. Il dibattito sulla vicenda è aperto in diversi programmi televisivi argentina.

Rocìo Oliva attacca Gianinna e Dalma Maradona

Persone vicine alla famiglia Maradona avrebbero detto che in realtà sarebbero state le sorelle di Diego Armando a non volere la sua presenza. Ipotesi negata dalla stessa Rocìo che ha detto: “Io ho parlato con le sorelle di Diego, loro sapevano che la sua ultima richiesta era quella di vedermi e mai si sarebbero opposte, le sue sorelle, lo stesso sangue. Io sto con loro. In più una di loro mi ha dato l’indirizzo della veglia”.

LEGGI ANCHE: L’EREDITA’ DI DIEGO ARMANDO MARADONA

Poi la Oliva è passata all’attacco: “Io so chi non mi ha lasciato entrare. Sono state Claudia e le sue figlie. Ho un messaggio loro in cui mi hanno detto che non sarei potuta entrare. Non provate a raccontarmi la storia perché la conosco meglio di voi. Quello che voglio dire è che Dalma e Gianinna non prendono alcuna decisione se non si consultano con la madre”.

Rocìo, infine, ha raccontato di un altro messaggio: “Un messaggio me l’hanno mandato ieri e ho chiesto loro di non scrivermi più. Mi dicevano che erano state loro a prendere la decisione (ndr: di non farla entrare al velatorio) e di lasciare Claudia fuori dalla questione. Io anche non metterei in mezzo mio madre. Ma è chiaro che non sono state le sorelle di Diego”.

Rocìo Oliva dopo le accuse, risponde alle figli di Maradona: "Sono state loro, non provate a dirmi altro"
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati