Ultimo aggiornamento giovedì, 28 Ottobre 2021 - 08:03

Video ricetta della Paella de marsico, i segreti dello chef Giorgio di “Iberico Taberna Española”

Cucina
12 Novembre 2020 13:13 Di Luca Morieri
3'

C’è un posto a Napoli in cui è possibile gustare tutti i sapori della vera cucina tradizionale Spagnola:  “Iberico Taberna Española”. Il locale, a metà strada tra il quartiere Vomero e l’Arenella, da anni unisce le varie specialità culinarie della Spagna alla passione e la creatività tipiche della tradizione partenopea.

Piatto forte del locale è la paella de marsico, pietanza tra le più scenografiche di sempre, allegra, colorata e ricca di sapore. Di tutti piatti tradizionali spagnoli, la paella è quello che maggiormente si presta alla convivialità. Perfetta per essere gustata in compagnia dei propri amici.  Protagonisti di questo piatto prelibato sono, cozze, calamari, gamberi e scampi, ma anche vongole o pesce a seconda di quello che offre il mercato.

Lo Chef Giorgio di Iberico – Taberna Española ci spiega come preparare la sua versione della Paella de Marisco.

 

INGREDIENTI PER LA PAELLA DE MARSICO

(Dosi per 6 persone)

– 600 gr di Riso

– Olio extravergine d’Oliva e Olio all’Aglio q.b.

-1/2 Peperone

– 100 gr di Piselli

– Passata di Pomodoro q.b.

-Seppie, Calamari, Cicale, Gamberi Rossi, Scampi, Astice, Mazzancolle

-Cozze, Tartufi, Vongole

-Zafferano, Prezzemolo, Sale q.b

-Cipolla, Sedano, Carota q.b

 

PREPARAZIONE DEL BRODO DI PESCE

Il primo passo per cucinare una perfetta la paella de marisco è preparare il brodo di pesce. Mettere in una casseruola, sedano, carota e cipolla e i tutti i crostacei a disposizione in base al pescato del giorno. Rosolare per qualche minuto, aggiungere l’acqua e lasciare bollire.

In una Paellera versare olio extravergine d’oliva e olio all’aglio. Subito dopo unire il 1/2 peperone e i 100 gr di piselli. Dopo qualche minuto di cottura aggiungere 600 gr di riso. Una volta tostato il riso unire il brodo di pesce preparato in precedenza, dopo averlo filtrato.

Per rendere il brodo più gustoso aggiungere un po’ di zafferano e qualche cucchiaio di passata di pomodoro. Trascorso il tempo di cottura del riso, aggiungere il pescato del giorno: prima inseriamo al composto i molluschi, poi i crostacei e infine i frutti di mare.

IL SEGRETO DELLO CHEF GIORGIO

Il segreto per una buona paella è scegliere prodotti freschi e di qualità. Ci sono poi alcuni trucchetti per renderla ancora più saporita, come la cottura del riso. Bisogna girare continuamente il riso mentre lo si a cuocere a fiamma alta, in modo che non si bruci ma che venga tostato a dovere. “Qui da Iberico – Taberna Española, finiamo la cottura della paella in forno, per renderla ancora più compatta e gustosa“, ha spiegato Chef Giorgio.

CURIOSITA’

Tipica della città di Valencia è diventata famosa in tutto il mondo. Non tutti sanno però che nasce come pietanza svuota frigo e che solo a Valencia esistono più di 5000 varianti. La più comune è quella a base di frutti di mare ma gli ingredienti cambiano in base alle differenti tradizioni e culture.

COME SERVIRE LA PAELLA

A cottura ultimata la paella viene servita al centro del tavolo, decorata con spicchi di limone. La parte sotto del riso bruciacchiato è la parte più buona, metteteci del limone sopra e gustatelo.

LA VIDEO RICETTA – FOOD STORIES

 

 

LEGGI COMMENTI

Articoli correlati