Ultimo aggiornamento mercoledì, 30 Settembre 2020 - 20:27

Salvini in Campania,”Scemo, scemo” e lanci di pomodori: la dura contestazione al leader della Lega

Politica
11 Settembre 2020 16:07 Di redazione
2'

“All’odio e al rancore risponderemo sempre con democratici sorrisi e tanta voglia di cambiamento”. E’ la risposta che da’ su Facebook il leader della Lega Matteo Salvini alle contestazioni ricevute poco fa durante un incontro elettorale a Torre del Greco, nel Napoletano. Salvini sul palco allestito nella piazza cittadina e’ stato accolto da fischi e cori da parte dei manifestanti. Il leader della Lega e’ comunque riuscito a parlare e concludere il comizio.

“Scemo, scemo” e i pomodori –

”Chi lancia pomodori, insulta e minaccia non protesta, e’ un incivile”. Sono le parole usate da Matteo Salvini al termine del suo intervento dal palco allestito a Torre del Greco (NAPOLI), intervento piu’ volte ”silenziato” dalle proteste di decine di manifestanti, che hanno di fatto impedito il regolare svolgimento della manifestazione inserita nell’ambito delle iniziative che il leader della Lega ha programmato in Campania in vista delle Regionali del 20 e 21 settembre.

”Tornero’ ad incontrare le persone per bene, che sono la maggioranza delle persone pacifiche, silenziose e laboriose di questa citta”’ ha aggiunto Salvini. ”Ringrazio le signore – ha poi voluto sottolineare parlando di alcune donne che l’hanno omaggiato al termine del comizio – che mi hanno riempito d’affetto e che mi hanno restituito il Rosario che mi hanno strappato dal collo l’altro ieri. Porto via da questa citta’ solo il bello: quelli che urlano non fanno politica, fanno solo casino”.

LEGGI COMMENTI

Articoli correlati