Ultimo aggiornamento venerdì, 23 Luglio 2021 - 18:37

Basta fake news, il Cotugno non è pieno. Il direttore: “Per il momento reggiamo”

Salute
20 Agosto 2020 09:51 Di redazione
2'

Dopo le notizie allarmati delle ultime ore sull’esaurimento dei posti in terapia intensiva al Cotugno di Napoli, il direttore generale dell’ Azienda dei Colli, il dottor Maurizio di Mauro, ha voluto fare chiarezza.

Il Cotugno non è pieno

In un comunicato diramato dall’Ansa così spiega il dottore di Mauro: “La situazione è abbastanza sotto controllo anche in considerazione del fatto che esistono i posti della rete ospedaliera dei Covid Center di Napoli, Salerno, Scafati che stanno lavorando molto bene. Per il momento reggiamo ancora alla pressione che stiamo avendo dall’incremento dei contagi”.

La situazione all’ospedale

Al momento in terapia intensiva c’è un solo posto è occupato ma il paziente è stato estubato, a breve sarà trasferito in reparto. Otto sono i ricoverati in terapia subintensiva con trattamento meno invasivo. Quindici i posti in ricovero ordinario.

Le file per i tamponi

Per quanto riguarda l’afflusso dei giorni scorsi per effettuare i tamponi, la situazione si è normalizzata. La nuova ordinanza prevede che i tamponi vengano riservati ai campani che rientrano dall’estero o solo a persone che hanno sintomatologia conclamata da coronavirus o persone che sono venute in contatto con positivi.

Test a chi rientra dall’estero

”Chi si sottopone al test – spiega ancora Di Mauro – poi torna in quarantena e se il test dà esito positivo viene ricoverato qualora mostri i sintomi. Nel caso in cui invece seppur positivo il soggetto è asintomatico allora parte l’assistenza domiciliare attraverso la rete territoriale”.

Evitare allarmismi inutili

Per quanto l’attenzione debba restare alta e i numeri dei contagi stiano crescendo, non bisogna fare allarmismi. L’Azienda ospedaliera ha la situazione sotto controllo.

Coronavirus in Campania
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati