Ultimo aggiornamento domenica, 19 agosto 2018 - 18:26

Miriam in viaggio a Napoli dal Milanese: “Questa città entra nel cuore e non va più via”

Curiosità
3 agosto 2018 15:42 Di redazione
2'

Dopo la lettera del giovane Andrea, venuto dal Veneto in visita a Napoli con la sua fidanzata, la redazione di VocediNapoli.it ha ricevuto diverse segnalazioni simili.

LEGGI ANCHE: LA LETTERA DI ANDREA: “IN TV DICONO SOLO BUGIE SU NAPOLI”

In molti hanno condiviso il pensiero del ragazzo e ci hanno voluto raccontare la loro esperienza con Napoli e la Campania. E’ il caso di Miriam, una giovane di 26 anni, che nella lettera ha spiegato come ha conosciuto il capoluogo partenopeo e quanto sia legata a questo luogo:

Mi chiamo Miriam ho 26 anni e amo Napoli da quando per “sbaglio” L’ho conosciuta. L’amo così tanto che sento ribollire il sangue come un tamburo degli indiani d’America attorno ad un falò. Napoli ti entra dentro, la senti addosso e vivere qualche giorno a Napoli, come ho fatto l’ultima volta a maggio non ti lascia più. Vivo in provincia di Milano, e mi capita spesso di cercare il Vesuvio quando mi affaccio alla finestra, di usare termini napoletani o perché no, anche qualche parolaccia quando mi arrabbio.

Napoli è così, si fa amare nel suo bello e nel suo brutto. È una poesia tutta da scoprire, mentre la leggi. Non vorrei mai finire di leggerla, tant’è che mi son tatuata una frase sul braccio: Napul’è. Napoli è tutto. È il mio sorriso quando riguardo le foto scattate. Napoli è una mamma che protegge i suoi Napoletani. Napoli è casa quando ci sentiamo spaesati. Napoli è quello che vuoi, Napoli è tutto! Vorrei rinascere napoletana, perché per me sarebbe un onore far parte davvero di questa città. Grazie Miriam“.

Miriam in viaggio a Napoli dal Milanese: "Questa città entra nel cuore e non va più via"

LEGGI COMMENTI