Ultimo aggiornamento sabato, 21 aprile 2018 - 11:20

Nipote dei boss Belforte pestato a sangue durante colpo: lavora come vigilantes

Cronaca
16 aprile 2018 07:28 Di redazione
1'

E’ stato pestato a sangue da due malviventi che probabilmente non sapevano chi fosse quel giovane di 22 anni che lavorava come vigilantes in una ditta privata nella zona Asi di Marcianise, nel Casertano.

E’ quanto accaduto nella notte tra sabato e domenica dove due ladri hanno legato con una fune, imbavagliato e picchiato il nipote, incensurato, di Salvatore e Domenico Belforte, i due storici boss di Marcianise in carcere da anni nonostante un tentativo, non ritenuto sufficiente dai magistrati della DDA, di collaborare con la giustizia.

I due fratelli Belforte

I due malviventi sono riusciti ad entrare nella sede della società Number One Logistic, portando via due rimorchi con merce all’interno. Il giovane vigilantes è riuscito a dare l’allarme e adesso la polizia è sulle tracce dei due autori del colpo. Il nipote dei due boss, che – ripetiamo – non ha alcun problema con la giustizia, è stato soccorso e medicato dai medici.

LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi