Ultimo aggiornamento giovedì, 15 novembre 2018 - 20:40

Parco Mascagna invaso dai cittadini: chiuso da 7 mesi, parte la protesta

Ambiente
12 febbraio 2018 16:19 Di Fabiana Coppola
2'

Domenica scorsa circa 100 persone hanno fatto irruzione nel Parco Mascagna, polmone verde a limite tra il quartiere Vomero e quello dell’Arenella, e hanno invaso l’intera zona in segno di protesta. Famiglie con bambini travestiti in occasione di Carnevale si sono appropriati dello spazio.

Una protesta pacifica, insieme a esponenti di associazioni civiche hanno aperto un varco nel cancello di quel parco dove si attende da ben 7 mesi la potatura degli alberi.  Intorno alle 12.30, dopo circa due ora, sono intervenute la polizia municipale e la Polizia di Stato, per motivi di sicurezza e hanno sgomberato nuovamente i Giardinetti.

Sulla questione del parco noto anche come “Giardinetti di via Ruoppolo”, il presidente della V Municipalità Vomero Arenella, Paolo De Luca, raggiunto telefonicamente da VocediNapoli.it, ha dichiarato:

“Noi come municipalità ci riteniamo parte lesa e continuamente stiamo facendo pressione alle autorità competenti come l’Assessorato, sia in forma pubblica che privata. Il Parco Mascagna è di competenza di Palazzo San Giacomo. Sono ancora in corso però le procedure di gara per effettuare le prove con impianti di trazione. Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha promesso che entro marzo ci saranno indagini ed interventi. Ai commercianti e ai residenti della residenti del quartiere mi sento di dire che a marzo il parco riaprirà“.

2
Ultimo aggiornamento 16:19
LEGGI COMMENTI