Ultimo aggiornamento martedì, 26 settembre 2017 - 09:02

Suicidio Lucia Caruso: un messaggio per i fan prima dell’ultimo saluto

Cronaca
19 maggio 2017 12:07 Di Fabiana Coppola
2'

Lucia Caruso si è suicidata la scorsa giornata gettandosi dal balcone della sua abitazione, un vecchio edificio in via Mazzini dove la donna abitava con il marito Domenico e i tre figli di undici, nove e due anni. Prima dell’estremo gesto la cantante neomelodica ha voluto salutare il suo pubblico lanciando un messaggio ai fan.

I suoi fan l’hanno sempre amata tanto fin dagli esordi della sua carriera, quando i suoi brani venivano cantati da tutti ai matrimoni che si tenevano in via Panoramica. Lentamente la Caruso ha abbandonato le scene a causa di una malattia che spesso fa vittime, come è accaduto per la donna, la depressione. Il suicidio è solo la fine del precipizio della lenta agonia causata da questo malessere. Tutti la conoscevano nel quartiere dove viveva, a Torre Annunziata, anche se era nata a Boscoreale, e le volevano bene.

LEO FERRUCCI SCONVOLTO DALLA MORTE DI LUCIA CARUSO: IL RICORDO COMMOSSO

I vicini di casa hanno infatti raccontato alla testata Il Mattino quello che è accaduto la scorsa mattina. Secondo quanto è stato dichiarato infatti Lucia ha prima dato un bacio alla bambina di due anni lasciandola a casa e poi si è diretta al secondo piano all’attico per compiere il gesto estremo. A quel punto in molti hanno cominciato a gridarle di non farlo e qualcuno ha anche tentato di afferrarla per un polso, ma la 34enne ha lanciato un bacio in aria rivolto ai fan, alla gente del suo rione e alla vita, infine si è lanciata facendo un volo di dieci metri. La cantante è stata subito soccorsa in strada e trasportata presso l’ospedale Sant’Anna di Boscotrecase, ma le sue condizioni sono apparse gravissime fin da subito pertanto la donna è entrata in coma ed è morta poco prima di mezzogiorno. Il marito è sconvolto per quello che è accaduto ed è già stato ascoltato dai poliziotti di Torre Annunziata che stanno indagando sul suicidio.

NINO D’ANGELO: “LA MIA BATTAGLIA CONTRO UNA DURA MALATTIA, LA DEPRESSIONE”

LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi