Presentata a Napoli, presso il ristorante-pizzeria Rossopomodoro di via Partenope la nuova campagna #PizzaUnesco per il 2017 con un primo evento emozionante a favore dei senzatetto.

Pizza Unesco

L’iniziativa si terrà giovedì 12 alle ore 13.00, in collaborazione con la parrocchia di San Gennaro sita al Vomero (via Massimo Stanzione 27) dal titolo “Il cuore di #pizzaUnesco” durante il quale saranno offerte gratuitamente le pizze ai senzatetto, preparate dai migliori pizzaioli napoletani tra cui Gino Sorbillo, i fratelli Giustiniani, Antonio Greco, le figlie di Iorio, Brandi, Gennaro Piccolo, Diego Viola, Valentino Libro.

Pizza Unesco

LA RICETTA DELLA VERA PIZZA NAPOLETANA

Quest’anno si è svolto il primo appuntamento del 2017 per sostenere la candidatura dell’Arte dei pizzaioli napoletani come Patrimonio Culturale Immateriale Unesco. Presenti Alfonso Pecoraro Scanio quale promotore della Campagna e della petizione, il fondatore di Rossopomodoro Franco Manna, l’Assessore alle attività produttive al Comune di Napoli Enrico Panini, il Direttore Coldiretti Campania Salvatore Loffreda, l’Amministratore Delegato Mulino Caputo Antimo Caputo, il Presidente Associazione Pizzaioli Napoletani Sergio Miccù, Brand Manager Pizza Village Claudio Sebillo. L’obiettivo resta il raggiungimento di due milioni di firme per adesso ci sono 1.200.000 firme tra cui anche quelle di alcuni diplomatici presenti in città.

PIZZAIOLI RIUNITI PER AIUTARE L’OSPEDALE SANTOBONO DI NAPOLI

LEGGI COMMENTI
Articolo di Valentina Giungati
Pubblicato il , in