Voce di Napoli | Navigazione

Giancarlo Magalli torna in tv: “La mia battaglia con il tumore”

Giancarlo Magalli è tornato in tv a Verissimo per raccontare la sua lunga assenza dalla televisione. Ai microfoni di Silvia Toffanin ha voluto svelare il suo duro momento. Il malore dello scorso giugno solo un campanello d’allarme che l’ha condotto a scoprire cosa c’era realmente.

Giancarlo Magalli e il tumore

“I medici hanno visto qualcosa che non li ha convinti. Ho preso un’infezione seria, con febbre a 40”. In ospedale le figlie, la moglie e anche la ex moglie. “Le mie famiglie si sono sacrificate e tutti a turno mi hanno assistito”, ha detto con gratitudine. 

Poi la scoperta più dolorosa: “Passata l’infezione è uscito fuori che avevo un linfoma alla milza” ha rivelato. “Un tumore che però si può curare e guarisce nel 90% dei casi. Mi sono sottoposto alla chemioterapia e ora sono guarito. Certo, sto facendo ancora una terapia molto leggera, ma mi è costato sette mesi di cure”.

Silvia Toffanin poi chiede dei rapporti con la Rai. “In che rapporti sei con la Rai?”. “Pago il canone” ha risposto allora Magalli. “Aspetto che si facciano vivi. Ci lavoro da 50 anni, so come funziona. La Rai non è una persona, un capo con cui hai un rapporto buono o cattivo… È fatta di persone. Spero di tornare, ho scritto al direttore Coletta nella speranza di riprendere con un programma”.