Ultimo aggiornamento venerdì, 30 Settembre 2022 - 17:13

Anziano drogato e derubato alla Rotonda Diaz, Armando è in terapia intensiva: “Non ci credo”

Cronaca
23 Settembre 2022 14:58 Di redazione
2'

Con la scusa di un caffè è stato drogato e derubato mentre si godeva il mare e il sole sul lungomare di Napoli, nello specifico all’altezza della Rotonda Diaz. Ad oggi Armando Dello Iacono, 79 anni, è ricoverato in stato di coma ed è in terapia intensiva. A raccontarne la storia  a Il Mattino è stata la figlia.

Ancora non riesco a crederci, per prendersi quattro anelli neanche di grande valore, hanno messo a rischio la vita di una persona. Papà è ancora in uno stato di coma, i medici non riescono a svegliarlo, speriamo che questa storia non vada a finire nel peggiore dei modi.

Mio padre non deve averci trovato nulla di strano, era un gesto gentile. Invece in quel bicchierino di plastica c’era droga. Droga pesante, non sappiamo quale, ma in ospedale gliel’hanno ritrovata nel sangue.C hi era sulla spiaggia mi ha raccontato che il ragazzo gli spalmava la crema solare su braccia e mani. Ancora una volta non ci hanno trovato niente di strano, qualcuno ha addirittura pensato che potesse trattarsi del nonno con il nipote.

È vero che i testimoni con cui ho parlato lo hanno visto barcollare, ma hanno pensato che fosse ubriaco. Capita spesso su quella spiaggetta di imbattersi in chi va lì a smaltire la sbornia. Solo quando papà si è praticamente addormentato qualcuno si è avvicinato e finalmente ha capito che stava molto male.

Lo hanno trasferito al Cardarelli – conclude Paola – e da lì non è ancora uscito. Non riesce a svegliarsi, la droga che gli hanno somministrato era molto forte, papà ha quasi ottant’anni e il suo fisico purtroppo non riesce a reagire. Prego e spero. Non posso fare nient’altro“.

1
Ultimo aggiornamento 14:58
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati