Ultimo aggiornamento giovedì, 11 Agosto 2022 - 18:00

Il Governo Draghi non c’è più, l’Italia verso le elezioni anticipate: cosa succede adesso

Politica
21 Luglio 2022 09:36 Di redazione
2'

Dopo 17 mesi, il governo guidato da Mario Draghi cade. Elezioni anticipate in Italia. La fiducia richiesta in Senato dal premier è stata rifiutata da Movimento 5 stelle, Lega e Forza Italia. Ora spetta tutto al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella che, con ogni probabilità, scioglierà le camere e per indire nuove elezioni il 2 ottobre.

“Grazie per tutto il lavoro fatto insieme in questo periodo. Alla luce del voto di ieri al Senato chiedo che la seduta sia sospesa perché sto andando dal Presidente della Repubblica per le mie determinazioni”: Draghi alla Camera è stato accolto da una lunga standing ovation da parte dei parlamentari, poi ha annunciato le sue dimissioni.

Il premier ha annunciato le proprie dimissioni per poi salire al Quirinale e riferire al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Una crisi aperta dal Movimento Cinque Stelle che non ha votato la fiducia la scorsa settimana e sostenuta da Lega e Forza Italia che, di fatto, hanno taccato la spina a un governo poco sostenuto.

Cosa succede adesso

Altre soluzioni, a quella del voto anticipato, ci sarebbero: dal reincarico a a draghi per un governo nuovo, a un governo politico, ma quasi sicuramente la decisione darà quella di nuove votazioni. Una campagna elettorale feroce e veloce probabilmente ci attenderà per quest’estate. 

1
Ultimo aggiornamento 09:36
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati