Ultimo aggiornamento giovedì, 11 Agosto 2022 - 18:00

Come ti apparecchio l’Arte in salotto. Da Milano il format approda a Napoli

Cultura
9 Luglio 2022 17:57 Di Juanuaria Piromallo
2'

E Marta Garzone apre villa e giardino ai collezionisti.

Prendi una villa spalancata sul golfo, già il nome, Villa Diaz, ha il respiro della Grande Storia. Un giardino dalle piante secolari e profumato ai fiori di zagara che fa da cornice alle installazioni. E la padrona di casa la stilosa Marta Garzone di Persia apre i saloni affrescati per inaugurare il formato “Arte in salotto” In sinergia con la gallerista milanese Camilla Prini, inventrice del formato galleria itinerante. E le più belle case italiane e (non solo) diventano le sue temporary gallery. Le opere esposte diventano parte integrante dell’arredo di Casa Marta, quasi a confondersi in un gigantesco tableaux vivant.

Arte in Salotto è, di fatto, un nuovo modo di fare mostra, sia in dimore private, esclusivissime, sia nello spazio permanente di Camilla nel cuore di Brera. Invitati solo un ristretto numero di collezionisti, professionisti, insomma la crème de la crème della bella Napoli così da poter interagire direttamente con gli artisti. Da Milano l’avvocato Ilaria Barbierato dialoga con la collega Antonella Esposito Gagliardo. Le due reginette del Foro coltivano nuove idee come la creazione della Fondazione Loro di Monte di Dio. Impeccabile anfitrione Marta con croccante buffet allestito nella sala degli Specchi. A me sembrava una mini Versailles.

pagina Facebook Januaria Piromallo

LEGGI COMMENTI

Articoli correlati