Voce di Napoli | Navigazione

Direttrice di un supermercato: “Voglio il nome di chi oggi ha il ciclo o lo faccio”

Una follia che non è passata inosservata. Un audio in cui si sente la direttrice di un supermercato chiedere ai responsabili di reparto il nome delle donne che hanno il ciclo. Il motivo ha trovato un assorbente usato fuori da un cestino.

“Voglio il nome e cognome di chi oggi ha il ciclo mestruale, ok? Sennò gli calo le mutande io“. Queste le parole esatte della titolare. Parole che hanno scatenato polemiche in diversi settori e che hanno suscitato al momento una forte reazione nei confronti della direttrice.

L’azienda ha riposto con questo comunicato: “Non possiamo accettare un comportamento come quello che, purtroppo, abbiamo potuto accertare nei confronti delle collaboratrici del punto vendita di via del Circuito a Pescara. La società ha deciso “di procedere, come previsto dal nostro regolamento, alla risoluzione del contratto di affitto d’azienda. Daremo in ogni caso continuità alle attività del punto vendita garantendo il servizio ai clienti e il lavoro ai collaboratori”.

supermercato assorbente