Ultimo aggiornamento sabato, 04 Dicembre 2021 - 19:12

Rapina dell’orrore, si fanno aprire con una scusa: uccidono la bambina e legano la mamma

News
24 Novembre 2021 08:26 Di redazione
1'

Una rapina in casa che finisce nel peggiore dei modi. La piccola Maria, 9 mesi, è morta in una piscina gonfiabile annegata. La mamma le stava facendo il bagno quando i rapinatori hanno fatto irruzione facendo scattare l’orrore.

Rapina dell’orrore in Ecuador: morta la piccola Maria

Secondo quanto riporta il Sun, Angelica Murillo avrebbe aperto ai rapinatori, entrati con una scusa. Avrebbero buttato la bambina in piscina dopo averla trattata alla mamma.  La donna avrebbe consegnato loro tutti i soldi che aveva in casa, circa 900 euro, per salvare la piccola in fretta, ma questi non contenti l’hanno legata. Non c’è stato nulla da fare per la piccolina.

La donna legata non ha potuto fare nulla. Le sue urla sono state sentite dall’altra figlia di 12 anni che giocava a casa dei vicini. Al suo arrivo ha trovato la sorellina la morta e la madre, riuscitasi a slegare, che tentava la rianimazione.

rapina ecuador morta maria
LEGGI COMMENTI