Ultimo aggiornamento sabato, 25 Settembre 2021 - 19:14

Attirano 16enne in una trappola, coetanei lo legano e lo picchiano selvaggiamente

Cronaca
15 Settembre 2021 17:02 Di redazione
1'

Avrebbero sequestrato e legato un loro coetaneo. E’ questa l’accusa fatta dal padre di un minorenne, che nella giornata di lunedì si è presentato a raccontare la presunta violenza subita dal figlio ai carabinieri della stazione di Pomigliano d’Arco. L’uomo non avrebbe però fatto refertare il ragazzo.

Ragazzo bullizzato da coetanei a Pomigliano d’Arco

Il giovane, 16 anni, ha raccontato che sarebbe stato tratto in inganno da quattro ragazzi che credeva fossero suoi amici. Gli avrebbero dato un appuntamento e invece si sarebbe trattato proprio di una trappola. I quattro coetanei prima gli avrebbero legato mani e piedi con nastro adesivo e poi avrebbero iniziato a picchiarlo selvaggiamente.

I carabinieri, secondo quanto riportato da Il Riformista, avrebbero solo raccolto la testimonianza ma senza un referto ed evidenti segni di violenza sarebbe difficile proseguire con la denuncia. Sulla vicenda è stata informata la Procura dei Minori.

Quest’ultimo episodio riaccende l’attenzione su un fenomeno, quello del bullismo, che desta sempre più preoccupazione tra i minori.

bullizzato pomigliano
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati