Ultimo aggiornamento sabato, 17 Aprile 2021 - 21:40

Neonato ustionato e ricoverato al Santobono, i genitori restano in carcere

Cronaca
7 Aprile 2021 18:28 Di redazione
1'

La decima sezione del tribunale del Riesame di Napoli ha rigettato l’istanza di scarcerazione per Concetto Bocchetti, 46 anni, e Alessandra Terracciano, 36 anni, i genitori del neonato ricoverato 4 giorni dopo la nascita nell’ospedale pediatrico partenopeo Santobono per ustioni gravissime riscontrate su diverse parti del suo corpo provocate forse da acqua bollente o da candeggina.

I due sono stati arrestati dai carabinieri il 17 marzo scorso per abbandono di minori e maltrattamenti con lesioni gravissime. I consulenti, nei prossimi giorni, depositeranno agli inquirenti i risultati delle perizie che stabiliranno con esattezza la natura delle lesioni sul corpo di Vincenzo, la piccola vittima. Le condizioni del bambino sono migliorate e da alcuni giorni respira da solo. La coppia ha altri 7 figli, di cui e’ stata privata in passato della patria potesta’.

La donna, affetta da problemi psichici, ha partorito in casa, in via Diaz a Portici, ma poi il padre del bimbo ha chiamato il 118 per le condizioni del figlio.

LEGGI COMMENTI

Articoli correlati