Ultimo aggiornamento sabato, 17 Aprile 2021 - 21:40

Schianto auto-moto a Napoli, grave un agente. La donna coinvolta nell’incidente: “Io avevo già girato”

Parla la donna coinvolta nell'incidente avvenuto a Napoli. La sua testimonianza dopo lo scontro con la motocicletta della Polizia

Cronaca
6 Aprile 2021 19:03 Di Andrea Aversa
2'

Due motociclette della Polizia andavano, pare, ad alta velocità in via Giordano BrunoNapoli, in direzione piazza Sannazaro. Quello che sembrava un inseguimento si è poi rivelato un tragico incidente. Una delle due moto ha centrato in pieno un’automobile che veniva dal senso di marcia opposto. La vettura stava svoltando a sinistra per entrare nell’area parcheggio che costeggia la corsia preferenziale.

Entrambi gli agenti a bordo sono stati sbalzati dalla motocicletta sull’asfalto, a causa del violento impatto. I poliziotti, in servizio presso il Commissariato San Ferdinando sito alla Riviera di Chiaia, hanno necessitato di cure urgenti.

Parla la donna coinvolta nell’incidente avvenuto a Napoli

I colleghi giunti sul posto, insieme agli agenti della Polizia municipale sezione Infortunistica – guidata dal Capitano Antonio Muriano – hanno immediatamente chiamato il 118. I sanitari hanno provveduto al ricovero dei due poliziotti: il più grave, in codice rosso, è stato trasportato presso l’ospedale Cardarelli; l’altro, non in pericolo di vita, si trova ora all’Ospedale del Mare.

I poliziotti sul posto hanno allontanato i presenti e delimitato l’area bloccandone la viabilità. In questo modo gli agenti hanno potuto avviare i normali accertamenti del caso, volti a chiarire la dinamica del sinistro. “Avevamo già svoltato, poi c’è stato lo schianto. Non abbiamo potuto fare nulla per evitarlo. Ci siamo trovati circondati dalla Polizia, vogliamo soltanto che gli agenti stiano bene“, ha dichiarato una donna coinvolta nell’incidente e visibilmente scossa dall’accaduto.

La diretta –

LEGGI COMMENTI