Ultimo aggiornamento sabato, 05 Dicembre 2020 - 22:04

Reby arriva a Napoli: 900 monopattini elettrici anche al Vomero

Inaugurata una nuova sperimentazione per l’uso dei monopattini elettrici a Napoli.

Mobilità
23 Ottobre 2020 18:19 Di Cristina Siciliano
2'

Una nuova avventura su due ruote coinvolge Napoli. Parte dal Vomero e da alcune zone del centro, un’altra sperimentazione di monopattini elettrici in sharing che porta a quota 1800 la flotta di veicoli in città. Questa volta il progetto — dopo l’arrivo di Helbiz — coinvolge la Reby, leader europea della smart mobility che punta sulle potenzialità di Napoli con 900 veicoli.

A Napoli arrivano 900 monopattini elettrici anche al Vomero

Il nuovo servizio parte dal Vomero con veicoli che raggiungono una velocità commerciale di 8.6 km/h, utili per spostamenti tranquilli ma veloci, per i così detti “spostamenti dell’ultimo miglio”. Un piccolo passo per la mobilità sostenibile che va ad aggiungersi agli altri veicoli, dell’altro operatore già attivi dall’inizio di settembre nel centro di Napoli, da Mergellina a piazza Municipio.

I veicoli possono circolare in modalità free-floating, ovvero senza la necessità di partire e giungere in punti specifici di raccolta, con sosta libera (a meno di alcune aree vincolate) e con le regole delle biciclette.

I monopattini nel giro di poche settimane si sono confermati un vero e proprio sistema di trasporto alternativo in città. Per utilizzare i monopattini in sharing occorre scaricare una app. Reby propone una formula che prevede il pagamento di 0,50 per lo sblocco iniziale, più 0,20 centesimi al minuto per la corsa.

Con i monopattini di Reby – commenta l’Assessore al Patrimonio, ai lavori pubblici e ai giovani Alessandra Clemente – si rafforzano le dotazioni e le possibilità di spostamento del cosiddetto “ultimo miglio” per i cittadini e turisti napoletani. A regime Reby mette a disposizione un totale di 900 veicoli in modo da consentire diffusi spostamenti brevi nell’area urbana. Il servizio parte nell’area del Vomero e nell’area centrale – da Mergellina a piazza Municipio”.

“I monopattini non vogliono essere sostitutivi bensì complementari del trasporto pubblico – continua l’Assessore Clemente – e possono contribuire alla progressiva limitazione dell’uso dell’auto in centro città”.

Questa grande iniziativa offre un servizio alla città, facile, ecologico, efficiente e rispettoso delle regole del distanziamento fisico imposto dall’emergenza sanitaria da Covid-19 che ci impegna in termini di controlli e dell’uso in sicurezza.

LEGGI COMMENTI

Articoli correlati