Ultimo aggiornamento mercoledì, 30 Settembre 2020 - 18:40

Comizio di Salvini a Napoli tra cori e proteste:”Non vi meritate De Luca e de Magistris”

Politica
11 Settembre 2020 20:25 Di redazione
3'

Arriva in una piazza Matteotti blindata il leader della Lega Matteo Salvini, atteso da un centinaio di persone, che sono venute da diverse zone della Campania per ascoltarlo. Dall’altro lato c’è, invece, una manifestazione di protesta organizzata dal Movimento antirazzista, stessa città a pochi metri dal palco dove Salvini ha parlato, ma uno scenario completamente diverso.

Comizio di Salvini a Napoli tra cori e proteste

Un corteo di giovani che sono contro la Lega, ma anche contro il Governo: “Napoli non si china alla Lega, questa piazza dice con forza che l’unica alternativa deve venire dai lavoratori e da questa città”.

Tra i sostenitori di Salvini un pensionato accusa le “persone di sinistra che sono tutti dei vermi” o chi dice che “la Lega di Salvini non è la Lega Nord ed è stato un suo errore di gioventù milantare in quel partito“.
Dopo Caldoro, sale sul palco Matteo Salvini.

“Ho girato la Campania bella stamattina, quella dell’arte e della Storia, e vi dico che non vi meritate De Luca e De Magistris”. Con queste parole Matteo Salvini, apre il comizio in piazza Matteotti, a Napoli, insieme al candidato presidente del centrodestra Stefano Caldoro.

“I voti della camorra mi fanno e ci fanno schifo, noi i camorristi li inseguiamo paese per paese, piazza per piazza”. “Non mi fa paura la tizia sbarcata che mi strappa una collana dal collo – ha aggiunto – figurati quattro camorristi e i Casamonica, e quando torniamo al governo faremo piazza pulita di camorristi e mafiosi”

Attacco di Matteo Salvini a De Luca

Salvini non ha risparmiato attacchi al governatore campano, Vincenzo De Luca. “Se vuoi fare strada in Regione Campania, la raccomandazione devi andare a chiederla a De Luca”. “Qui c’e’ tanta disoccupazione – aggiunge il leader della Lega – ma quando si trattava di assumere i suoi autisti lo faceva in fretta, cosi’ come quando si trattava di promettere fritture di pesce per mandare il figlio in Parlamento”.

Il leader della Lega ha gettato frecciate anche ai leader Pd e Iv, e al ministro degli Esteri: “Non ho visto a Napoli in piazza Renzi, Zingaretti e Di Maio – dice – anche De Luca l’ho visto su Facebook, ma l’avrei voluto vedere a Caserta, dove ha promesso di completare l’ospedale, a Salerno dove ha speso quattrini per l’ospedale Covid mai realizzato, nelle case popolari di Napoli e a Secondigliano per incontrare i poliziotti del carcere, che io ho incontrato”.

A comizio finito, all’esterno della piazza davanti a via Armando Diaz un gruppo di contestatori che non è riuscito a entrare, ha accolto tra fischi e urla i partecipanti che uscivano dal varco creato dalla Polizia all’ingresso.

A pochi metri dal comizio di Matteo Salvini la contestazione al leader della Lega (Per il video clicca qui)

In diretta da piazza Matteotti a Napoli, l’arrivo di Matteo Salvini

 

 

Gallery

 

LEGGI COMMENTI

Articoli correlati