Voce di Napoli | Navigazione

Dal lusso alle lacrime per le manette: la caduta di Montella, il carabiniere-aguzzino

Giuseppe Montella è tra i militari arrestati dopo lo scandalo emerso a Piacenza. Sequestrata la caserma dell'Arma in città

Il caso è davvero di una gravità assoluta. Carabinieri che hanno abusato della propria divisa per commettere reati come tortura, violenza e spaccio di sostanze stupefacenti. Un’indagine che ha costretto l’autorità giudiziaria a far sequestrare la caserma di Piacenza.

Quest’ultima, da quello che è emerso dall’ordinanza, è stata anche teatro di orge oltre che di pestaggi. Tra gli indagati e arrestati ci sono anche sei carabinieri del Sud di cui tre di Napoli e provincia. Tra loro c’è Giuseppe Montella.

“Un bravo ragazzo. E tirano fuori Gomorra perché veniamo da Napoli. Se Peppe era di Piacenza non lo dicevano che era Gomorra”, ha detto la madre a La Stampa. intanto, gli inquirenti, hanno trovato molti beni di lusso riconducibili alle presunte attività illecite di Montella: auto di lusso e una mega villa poco fuori Piacenza.

Dal lusso alle lacrime per le manette: la caduta di Montella, il carabiniere-aguzzino