Ultimo aggiornamento martedì, 31 Marzo 2020 - 22:45

Covid19, a Napoli partono le iniziative della ‘Spesa sospesa’ e della ‘Risposta solidale’

Si tratta di due progetti rivolti ai cittadini bisognosi e messi in atto, rispettivamente, dalla Seconda e Terza Municipalità

Curiosità
24 Marzo 2020 13:53 Di redazione
2'

Dopo aver ordinato la spesa a domicilio dal proprio commerciante di fiducia, e’ possibile pagare qualche euro in piu’ per lasciare una “spesa sospesa” a un bisognoso. E’ l’iniziativa lanciata dalla Seconda municipalita’ di Napoli. La somma raccolta sara’ impiegata per donare generi alimentari a chi non puo’ permetterseli.

Dopo aver donato una “spesa sospesa” si invitano i cittadini a contattare la Municipalita’ via telefono per comunicare la donazione, ma si ricorda che e’ strettamente vietato recarsi negli uffici municipali per questo servizio. “E’ un’iniziativa in soccorso di coloro che, a causa dell’emergenza sanitaria, si trovano in difficolta’ economica. Ci basiamo su due principi indissolubili: restare a casa e donare agli altri“, sottolinea il presidente della municipalita’ Francesco Chirico.

Diffuso anche un elenco di attivita’ che effettuano le consegne a domicilio nei quartieri di Materdei, Forcella, Quartieri Spagnoli, Mercato, piazza del Gesu’, piazza Mazzini, Pignasecca.

Una “risposta solidale“, senza esporsi a rischi e rispettando le prescrizioni, per correre in aiuto delle fragilita’ e delle marginalita’ sociali. Ad organizzarla e’, a Napoli, la Presidenza della Terza Municipalita’, in collaborazione con il Consorzio Core.

L’obiettivo, ribadisce in un comunicato il presidente Ivo Poggiani, “e’ sostenere le tante persone che in questi giorni hanno difficolta’ anche a mettere un piatto a tavola abbiamo costruito una rete di commercianti del territorio che possano preparare dei veri e propri pacchi che verranno consegnati alle famiglie in difficolta’ tramite un buono. Per finanziare questa rete di solidarieta’ abbiamo predisposto un Iban su cui e’ possibile effettuare donazioni che contribuiranno a moltiplicare i pacchi“.

La quarantena pesa per tutti – spiega ancora la nota – ma c’e’ chi e’ piu’ in difficolta’ e il rischio di chiuderci ognuno a casa propria e’ quello di aumentare esponenzialmente la solitudine e lo stato di abbandono di chi e’ in difficolta’“. Per dare un contributo e’ stato messo a disposizione l’Iban: IT 02F 0501 8034 0000 0011 0625 93, intestato a Consorzio Core. Nella causale inserire: InsiemeMaiSoli.

Covid19, a Napoli partono le iniziative della 'Spesa sospesa' e della 'Risposta solidale'
LEGGI COMMENTI