Ultimo aggiornamento sabato, 14 Dicembre 2019 - 17:10

Omicidio Luca Sacchi, Del Grosso inizia a parlare: “Non volevo uccidere nessuno”

L'autore materiale dell'omicidio di Luca Sacchi parla davanti al gip Roma in una dichiarazione spontanea

Cronaca
3 Dicembre 2019 15:45 Di Martina Gaudino
3'

Sono iniziati nel carcere di Regina Coeli gli interrogatori di garanzia per Giovanni Princi e Marcello De Propris arrestati nella seconda tranche dell’indagine sull’omicidio di Luca Sacchi, ucciso lo scorso ottobre con un colpo di pistola alla testa davanti a un pub in zona Colli Albani.

De Propris, e’ accusato di concorso in omicidio per avere fornito ai killer la pistola utilizzata poi per uccidere Sacchi mentre a Princi, ex compagno di scuola della vittima, e’ contestato il tentativo di acquisto di 15 chili di droga insieme a Anastasia Kylemnyk, sottoposta all’obbligo di firma, che sarà interrogata domani.

Davanti al gip Costantino De Robbio, alla presenza del pm Nadia Plastina, oggi compariranno anche Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, già in carcere per concorso nell’omicidio del ventiquattrenne, dopo che venerdì scorso e’ stata notificata a entrambi una nuova ordinanza cautelare legata allo sviluppo dell’indagine sulla droga.

Le parole di Del Grosso

Non volevo uccidere nessuno, era la prima volta che prendevo una arma in mano”. Lo ha detto Valerio Del Grosso, autore materiale dell’omicidio di Luca Sacchi, davanti al gip Roma in una dichiarazione spontanea.

L’indagato si e’ avvalso della facolta’ di non rispondere, nell’ambito del nuovo interrogatorio di garanzia, cosi’ come Paolo Pirino, anche lui arrestato nella prima tranche dell’indagine.

Princi è addolorato

“Giovanni Princi e’ addolorato per la morte del suo amico Luca a cui era molto legato. Per lui e’ stata una vicenda dolorosissima”. Lo afferma l’avvocato Massimo Pineschi. Anche Princi come Del Grosso si è avvalso della facoltà di non rispondere.

 

Luca Sacchi, l’ombra di un’altra donna sull’omicidio. L’ultima clamorosa scoperta degli inquirenti

Anastasiya e il pusher Princi avevano una relazione. Ma non è più questa la novità sull’omicidio di Luca Sacchi, il giovane 24enne ucciso a Roma con un colpo di pistola alla testa. Come riferisce Il Messaggero ci sarebbe anche un’altra donna nel mirino della procura.

Clementina, la donna di Princi

Il suo nome è Clementina, fidanzata di Giovanni Princi, cameriera in un bar all’Appio Latino. Princi, arrestato lo scorso venerdì dai carabinieri con l’accusa di avere tentato di acquistare un’ingente partita ben 15 chili di marijuana da Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, aveva dunque una fidanzata.

Una storia dalla trama fitta, che ogni giorno si arricchisce di dettagli inquietanti. Clementina e Anatasiya Kylemnyk erano amiche. La ragazza fino ad ora ha sempre rilasciato dichiarazioni spontanee. Le due coppie hanno persino trascorso le vacanze insieme quest’estate.

Leggi altre notizie su Voce di Napoli

Seguici anche sulla pagina Facebook

2
Ultimo aggiornamento 15:45
LEGGI COMMENTI