Ultimo aggiornamento sabato, 07 20 Dicembre19 - 23:05

La Stand-Up Commedy approda sulla Rai con un talento tutto napoletano: Vincenzo Comunale

Il comedian della seconda serata di Rai2

Spettacolo
14 Novembre 2019 16:15 Di Marta Ricciardi
3'

La stand-up comedy, genere fortemente apprezzato da molti anni in territorio anglosassone ed USA, pare tuttavia aver trovato una giusta dimensione in Italia solo negli ultimi tempi. È al web e a Netflix che va il merito di aver aiutato in modo significativo questa tipologia di cabaret 2.0 ad emergere nel Belpaese. Per chi ancora non fosse informato, si tratta di una formula diversa di comicità, almeno da un punto di vista formale e contenutistico che, nonostante le apparenze, ha ben poco a che fare con lo stile degli artisti che siamo abituati a vedere da anni sui nostri schermi.

Anche la RAI si è voluta cimentare in questa nuova avventura artistica di “comicità all’avant-garde” attraverso il programma “Battute?“, ideato da Giovanni Benincasa, prodotto da Stand By Me e condotto da Riccardo Rossi. Il Format, in onda su Rai2 dal martedì al venerdì, tra le 23.00 e le 23.40, prevede che in ogni puntata un gruppo di umoristi, comici e artisti, seduto attorno a un tavolo, commenti notizie, fatti e curiosità della giornata. I commenti del tavolo si alternano poi a quelli dei “Collegati”, ovvero giornalisti e opinionisti non presenti in studio, che si vedono sui monitor sullo sfondo.

Con una partenza sottotono delle prime puntate, probabilmente dovuta ad un’iniziale difficoltà degli spettatori a comprendere e relazionarsi ad uno humor dai toni sferzanti e a tratti cinici, queste relativamente “nuove leve” della comicità italiana sono riuscite con coraggio, determinazione e voglia di uscire fuori dagli schemi, a catturare il pubblico di Rai2.

A fare la differenza è il comedian napoletano Vincenzo Comunale con il suo stile, forse leggermente meno crudo dei colleghi ma di certo non meno efficace. La sua simpatia disarmante, la naturale capacità di entrare in contatto diretto col pubblico unita alla preparazione artistica che lo caratterizza, rendono Comunale una delle grandi sorprese del programma. Nonostante qualcuno lo consideri ancora uno dei “talenti emergenti” della comicità all’italiana, in realtà Vincenzo arriva a questo traguardo dopo una carriera da enfant prodige. Inizia a recitare fin da bambino, si cimenta in un’assidua frequentazione di accademie teatrali, laboratori di cabaret e ad esperienze teatrali e televisive (sia su reti locali che nazionali). Nel 2013 e 2014 vince, per due anni consecutivi, il “Premio Massimo Troisi” come miglior attore comico e nel 2014 arriva in finale al festival “BravoGrazie”, il più importante concorso di comici d’Italia. L’anno dopo esordisce come regista, sceneggiatore e attore protagonista col cortometraggio “In Ritardo”, realizzato senza alcun budget o produzione. L’estro di comunale tuttavia non si ferma qui, poichè è anche autore di diversi soggetti e sceneggiature cinematografiche, poesie, testi comici.

La stand-up comedy ha già trovato un ampio sfogo in realtà sempre più attive come il Kesté, la vera Basilica della stand-up napoletana (dove proprio Vincenzo insieme alla talentuosa promessa Davide Ddl è MC), lo Slash ed altri locali noti nel napoletano, dove con sempre maggiore costanza possiamo trovare questo tipo di comicità ad alti livelli qualitativi. Napoli si mostra quindi ancora una volta una città aperta, pronta all’innovazione, del resto, fu proprio il grande Eduardo a dire: “Napule è ‘nu paese curioso:è ‘nu teatro antico, sempre apierto. Ce nasce gente ca senza cuncierto scenne p’ ‘e strate e sape recità.” (Eduardo De Filippo).

La Stand-Up Commedy approda su Rai 2 con un talento tutto napoletano: Vincenzo Comunale

 

 

LEGGI COMMENTI