Ultimo aggiornamento lunedì, 18 Novembre 2019 - 22:30

Tony Colombo, concerto senza autorizzazione bloccato dai vigili: “Vi spiego tutto”

Spettacolo
8 Novembre 2019 09:31 Di redazione
2'

Tony Colombo ci ricasca, ma questa volta arrivano in tempo i vigili. Il cantante neomelodico si stava esibendo in un concerto alla Pignasecca la scorsa sera, nel cuore di Napoli, senza le dovute autorizzazioni del Comune. Quando sono giunti gli agenti, non ha potuto fare altro che spegnere le casse, smontare gli strumenti e tornarsene a casa.

È lo stesso neomelodico, poco dopo, a scusarsi coi fan e a spiegare perché ha dovuto all’improvviso smettere di suonare “in piazza Dante”. In realtà Colombo non stava tenendo un concerto in una delle piazze principali di Napoli, ma stava semplicemente esibendosi per l’inaugurazione di un negozio di abbigliamento, nei vicoletti adiacenti.

Dal profilo Instagram, il marito di Tina Rispoli ha tuonato:

“Scusateci per questa esibizione mancata, ma purtroppo senza permessi non si possono fare le feste. Non possiamo esibirci senza autorizzazioni del Comune, della Siae, dell’autorizzazione all’occupazione del suolo pubblico… io ho dovuto interrompere quando purtroppo mi sono accorto che non c’erano i permessi. È giusto che sia così, le feste devono essere autorizzate. Vorrei scusarmi, spero che non capiti più anche perché io non farò mai più esibizioni senza le giuste autorizzazioni”.

Il concerto in realtà è stato interrotto dall’arrivo degli agenti della Polizia Municipale che hanno verificato come per quella esibizione non ci fosse nessuna autorizzazione. Il cantante ha riferito di essere all’oscuro di questa circostanza, dicendosi invece convinto che fosse tutto in regola. Probabilmente nelle prossime ore scatteranno anche le multe.

LEGGI COMMENTI