Ultimo aggiornamento lunedì, 11 Novembre 2019 - 21:31

Bufera Napoli, il retroscena su cosa è accaduto negli spogliatoi del San Paolo

Calcio Napoli
7 Novembre 2019 13:19 Di redazione
2'

Continuano a emergere dettagli e indiscrezioni su quanto accaduto al termine del match allo stadio San Paolo martedì sera. Il Napoli ha pareggiato con il Salisburgo e dopo la partita sarebbe dovuto rientrare nell’albergo dove si stava svolgendo il ritiro, che era stato imposto alla squadra dal presidente De Laurentiis. Gli azzurri, però, hanno scelto di tornare nelle loro case, opponendosi alla decisione della società. Una “ribellione” che ha segnato una rottura tra i vertici e la squadra.

Stando alle voci che circolano sulla vicenda, però, sembrerebbe che sia accaduto un brutto episodio al termine della partita che abbia inasprito ancora di più gli animi, già nervosi dagli ultimi risultati della squadra. A confermare quest’indiscrezione è stato il collega Maurizio Pistocchi che in tweet ha spiegato a cosa sarebbe dovuta la bufera che si è scatenata in casa Napoli. Secondo quanto scrive, sembrerebbe che i giocatori abbiano trovato al loro rientro negli spogliatoi una frase offensiva sulla lavagna. “Mi risulta che la bufera che sta investendo il Napoli sia stata provocata da una frase non certo educata che i giocatori avrebbero trovato sulla lavagna dello spogliatoio a fine partita“, questo il tweet di Pistocchi.

Intanto c’è chi dice che il presidente De Laurentiis, andato via al termine del match, sarebbe già stato informato da persone dello staff della decisione della squadra di andar via. Come dirigente della società sarebbe rimasto il figlio Edoardo. Alcuni parlano anche di un probabile alterco che ci sarebbe stato tra il figlio del presidente e uno dei calciatori, dopo che la squadra è tornata negli spogliatoi. Chiaramente si tratta solo di voci e supposizioni che non trovano alcuna conferma ufficiale.

Bufera Napoli, il retroscena su cosa è accaduto negli spogliatoi del San Paolo
LEGGI COMMENTI