Ultimo aggiornamento giovedì, 17 Ottobre 2019 - 12:38

I tifosi della Juve cantano i cori del Napoli e gli azzurri rimontano: poi la beffa Koulibaly

Calcio Napoli
31 Agosto 2019 22:58 Di redazione
2'

Dopo una rimonta sublime, da 3-0 a 3-3, il Napoli perde in pieno recupero all’Allianz Stadium con un goffo autogol di Koulibaly. Ironia della sorte l’eroe della sfida si un anno e mezzo fa condanna la squadra di Ancelotti nel primo big match dell’anno.

Una partita pazzesca quella di Torino dove per 60 minuti la Juve domina e va avanti di tre reti, oltre alla traversa di Khedira. Poi il Napoli si sveglia e nel giro di un quarto d’ora riprende i Campioni d’Italia grazie ai gol dei tre nuovi acquisti Manolas, Lozano e Di Lorenzo. Sembrava fatta per gli azzurri, un punto strappato con i denti per come si era messa la gara. Invece nel finale un infortunio del difensore senegalese regala tre punti d’oro alla Juventus.

Dopo un primo tempo incolore, il Napoli nella ripresa si sveglia al terzo schiaffo subito dalla formazione bianconera. A far scattare la rimonta è un colpo di testa di Manolas proprio mentre in quei minuti i tifosi della Juventus intonavano a mo’ di sfottò due cori simboli della torcida partenopea: Napoli torna campione e ‘o surdato nnamurato. Da lì è partita la rimonta dell’undici azzurro completata da Lozano e Di Lorenzo. Poi la beffa finale targata Koulibaly. Pazienza.

LEGGI COMMENTI