Ultimo aggiornamento domenica, 15 Settembre 2019 - 20:12

Blitz interforze, preso boss “Masaniello” e donna legata ai Pesce-Marfella

Benevento
6 Agosto 2019 10:48 Di redazione
1'

Blitz interforze di carabinieri e polizia di Benevento che hanno arrestato il latitante Corrado Sperandeo, 33 anni, ritenuto elemento di spicco dell’omonimo clan. In un’altra operazione in Portogallo è finita in manette Valeria Pane condannata nell’ambito di un processo per traffico di droga a 11 anni di carcere e ritenuta colpevole di spaccio con altre persone contigue al clan Pesce-Marfella attivo nel quartiere napoletano di Pianura.

Sia Sparandeo, detto “Masaniello” e condannato in Cassazione a 16 anni di reclusione per associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di stupefacenti, che Pane, ricordano fonti del Viminale, facevano affari con la droga. Sperandeo è stato arrestato al rione Pacevecchia, in un’abitazione di via Cifaldi. In manette per favoreggiamento anche un secondo uomo, Alessandro Straccia che avrebbe nascosto lo Sparandeo in questi mesi di latitanza. “Spacciatori e camorristi arrestati, la guerra prosegue” dichiara il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, commentando “live” sui social le operazioni delle ultime ore.

Scacco alla camorra del centro storico, omicidi e racket delle pizzerie: 11 arresti della polizia e 4 dei carabinieri

foto di repertorio

LEGGI COMMENTI