Ultimo aggiornamento giovedì, 17 Ottobre 2019 - 12:38

Blitz nel Rione Traiano, presi boss e gregari del clan Cutolo: tutti i NOMI dei 21 arresti

Cronaca
28 Maggio 2019 14:48 Di Ciro Cuozzo
4'

Duro colpo quello inferto al clan Cutolo, egemone delle attività di spaccio nel Rione Traiano insieme al clan Petrone-Puccinelli. Nelle prime ore di martedì 28 maggio, i carabinieri della Compagnia di Bagnoli hanno eseguito un’ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal GIP dei Tribunale di Napoli, su richiesta da questa Direzione Distrettuale Antimafia, hanno proceduto all’arresto di 21 persone, delle quali 16 sottoposte alla misura della custodia in carcere e 5 alla misura degli arresti domiciliari.

LO SCONTRO – Le accuse sono di associazione di tipo mafioso, di associazione finalizzata a delitti in materia di sostanze stupefacenti, di tentato omicidio e di delitti in materia di armi. Le indagini riguardano un lasso di tempo che va dal 2014 al 2016, nel corso del quale sono stati ricostruiti i precari equilibri criminali del Rione Traiano, diventato, dopo l’attività repressiva svolta durante gli anni della faida a Scampia, la principale piazza di spaccio a cielo aperto della città di Napoli. Basi e sottoscala aperti h24 e gestite da numerose famiglie che pagano una tassa ai due clan principali: i Cutolo della parte bassa e i Petrone-Puccinelli della parte alta. Spaccio ed estorsioni che tra il 2015 e il 2016 hanno creato frizioni tra le famiglie in campo, con l’ala scissionista dei Petrone-Puccinelli che aveva trovato l’appoggio dei Cutolo.

L’ordinanza odierna riguarda infatti anche il gruppo di Salvatore Basile, 27 anni, Gennaro Cozzolino, 29 anni, Emanuele Manauuro, 25 anni, e Salvatore Lazzaro, 26 anni, già in carcere dopo il principio di faida del 2016.

LEGGI ANCHE – Blitz Rione Traiano, dal matrimonio neomelodico al carcere: “Gli invitati più belli di Tony Colombo”

ARRESTI ECCELLENTI – In manette anche due elementi di spicco del clan Cutolo. Si tratta di Enzo Cutolo, 33 anni, figlio dello storico boss Salvatore Cutolo alias “Borotalco“, in carcere dal 2007, e del cognato Gennaro Carra, 36 anni, accusato in passato di abusi sessuali dalla figlia di un affiliato. Un’accusa infamante, tirata in ballo presumibilmente per nascondere un vecchio debito non saldato dalla famiglia delle giovane, e vendicata dai Cutolo con l’esplosione di diversi colpi d’arma da fuoco all’interno dello stabile dove risiedeva la famiglia della 15enne.

TENTATO OMICIDIO RIVALE –Tra i destinatari della custodia cautelare in carcere vi sono anche due esponenti di rango del clan di “Borotalco”, raggiunti da gravi indizi di colpevolezza per aver tentato di uccidere Francesco Minichini, in passato vicino prima al clan Marfella e poi al clan Tommaselli.

Nel corso delle indagini, alla luce dei riscontri acquisiti durante le intercettazioni telefoniche ed ambientali, richiamate nel provvedimento del GIP, sono stati operati numerosi sequestri di armi (fucili, pistole e oltre un migliaio di proiettili) e di sostanze stupefacenti (del tipo cocaina, hashish e marijuana) per un peso complessivo pari a circa 30 chili. I Carabinieri, inoltre, in costanza di intercettazioni, hanno arrestato in flagranza 45 persone.

CARABINIERE FERITO – Durant il blitz di questa notte, avvenuto sotto una pioggia incessante e relativo alla cattura di 12 persone (sei già sono detenute, tre invece già ai domiciliari) un carabiniere è rimasto ferito nel Rione Traiano dopo il cedimento di una tettoia. Trasportato d’urgenza all’ospedale Cardarelli, il militare ha subito un intervento alla schiena. Le sue condizioni non dovrebbero essere gravi.

L’ELENCO DEGLI ARRESTATI

Vincenzo Cutolo, 33 anni
Gennaro Carra, 36 anni
Bruno Annunziata, 36 anni
Francesco Pietroluongo, 37 anni
Patrizio Allard, 53 anni
Antonio D’Angelo, 39 anni
Paolo Perrella, 52 anni
Ciro Pauciullo, 33 anni
Benito Ivone, 21 anni
Gianluca Orfeo, 29 anni
Francesco Esposito, 41 anni
Luigi Carillo, 50 anni

Già agli arresti domiciliari:
Vincenzo Gravina, 49 anni
Dario Vicedomine, 32 anni
Rosa Pisa, 57 anni

Già detenuti:
Salvatore Basile, 27 anni
Gennaro Cozzolino, 29 anni
Emanuele Manuauro, 25 anni
Salvatore Lazzaro, 26 anni
Domenico Equabile, 38 anni
Gennaro Tranchese, 56 anni

LEGGI ANCHE – Pace e droga, la mappa della camorra nel Rione Traiano: gli arresti non fermano lo spaccio

1
Ultimo aggiornamento 14:48
LEGGI COMMENTI