Ultimo aggiornamento mercoledì, 22 maggio 2019 - 13:48

Agguato piazza Nazionale, Salvatore Nurcaro fuori pericolo: presto le dimissioni

Napoli Città
15 Maggio 2019 16:41 Di redazione
2'

Potrebbe essere dimesso nei prossimi giorni Salvatore Nurcaro, il 31enne obiettivo dell’agguato di piazza Nazionale dove sono rimaste ferite anche la piccola Noemi e sua nonna. Il pregiudicato originario di San Giovanni a Teduccio ma residente a Santa Lucia, è fuori pericolo. E’ ricoverato all’ospedale del Mare e nelle prossime ore sarà sottoposto a una Tac di controllo. In base agli esiti potrebbe essere dimesso nei prossimi giorni. Nurcaro, raggiunto da più colpi d’arma da fuoco lo scorso 3 maggio, era stato trasportato all’ospedale Loreto Mare, dove è stato sottoposto alle prime cure, prima di essere trasferito all’Ospedale del Mare.

L’uomo sarà poi ascoltato dai magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli su quanto accaduto all’esterno del Caffé Elite. Ad agire, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, i fratelli Armando e Antonio Del Re, 28 e 18 anni, fermati nei giorni scorsi al termine di indagini lampo e attualmente nelle carceri di Siena (Santo Spirito) e Secondigliano. Il movente sarebbe legato a un debito di droga che la vittima aveva con i due fratelli.

Intanto migliorano anche le condizioni di Noemi la cui prognosi non è stata ancora sciolta. La bimba di 4 anni, ricoverata al Santobono, è sveglia e cosciente. Nell’ultimo bollettino diramato dall’azienda ospedaliera Santobono-Pausilipon, la piccola presenta  “una buona motilità di tutti e quattro gli arti, respira spontaneamente ma necessita ancora di un supporto di ossigeno ad alti flussi. Proseguono gli esami diagnostici di routine, utili a monitorare l’evoluzione della condizione clinica della bimba. I parametri vitali sono stabili e il quadro clinico appare stazionario. La prognosi resta riservata. Il prossimo bollettino sarà diramato tra 48 ore”.

2
Ultimo aggiornamento 16:41
LEGGI COMMENTI