Ultimo aggiornamento lunedì, 25 marzo 2019 - 01:44

Colombe pasquali targate “Rubentus”: lo scherzo del dipendente di Conad fa infuriare i tifosi della Juve

Calcio Napoli
12 Marzo 2019 18:24 Di redazione
2'

Voleva solo fare uno scherzo ai colleghi e a qualche ignaro clienti, ma la burla adesso rischia di diventare un pericoloso boomerang. Protagonista uno dei dipendenti dell’ipermercato Conad di Oristano, in Sardegna, che ora rischia il licenziamento o, se gli va bene, qualche provvedimento disciplinare. Galeotto è stato il cartello con scritto “Rubentus” piazzato davanti all’esposizione delle colombe pasquali con i colori della Juventus.

Una bravata che non è andata giù ai tifosi bianconeri che hanno fatto circolare l’immagine sui gruppi social e sulle chat degli ultras, facendo diventare lo scherzo virale, costringendo l’azienda a scusarsi pubblicamente. Le scuse però non bastano perché i supporter della Juve avrebbero addirittura chiesto la “testa” del magazziniere autore della bravata.

Richiesta considerata eccessiva dalla stessa azienda: “Non c’è dubbio che questa leggerezza ha prodotto un danno d’immagine alla nostra società e anche alla Juventus – dice il direttore della filiale sarda di Conad, Antonio Contu -. Il ragazzo che ha commesso questa sciocchezza è un bravo lavoratore, assunto a tempo indeterminato da pochi mesi. Nelle prossime ore gli verrà fatta una contestazione ma sarà la direzione nazionale a decidere eventuali provvedimenti”.

Goliardica invece l’idea di punire il dipendente di Conad costringendolo a indossare la maglia della Juve per scusarsi della leggerezza commessa.

LEGGI COMMENTI