Ultimo aggiornamento giovedì, 25 Febbraio 2021 - 22:08

A Napoli arriva la pizza solidale “Siamo tutti Koulibaly”

Calcio Napoli
28 Dicembre 2018 14:16 Di redazione
2'

Contro i razzisti si stanno schierando in tanti e non potevano mancare i pizzaioli. A difesa di Kalidou Koulibaly, difensore del Napoli bersagliato dai “buu” razzisti di San Siro durante Inter Napoli, si sono infatti mossi due dei maestri pizzaioli più noti della città.

Da un lato Gino Sorbillo, che può vantare pizzerie a Milano e New York, oltre la storica di via dei Tribunali e quella di Piazza Vittoria, che ha scritto su un foglio e si è dipinto la faccia scura per dimostrare la sua vicinanza a Koulibaly e protestare contro i razzisti. In un altro messaggio Sorbillo ha scritto “Nella mia pizzeria non faccio mangiare la pizza ai razzisti” Qui non entrate”.

Dall’altro Errico Porzio, che ha appena lanciato una nuova pizzeria a portafoglio a via Scarlatti, titolare dell’omonimo locale in via Cornelia dei Gracchi a Soccavo, ha creato una pizza solidale su cui c’è scritto il messaggio “Siamo tutti Koulibaly“. Porzio, che in passato ha consegnato pizze anche a Diego Armando Maradona e Pepe Reina, è un tifosissimo degli azzurri e la sua pizza pro KK, in queste ore, sta facendo il giro della rete.

2
Ultimo aggiornamento 14:16
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati