Ultimo aggiornamento martedì, 13 novembre 2018 - 19:31

Tragedia nel Napoletano, Marco investito e ucciso muore a 17 anni: i messaggi d’addio

Cronaca
7 novembre 2018 11:19 Di redazione
2'

Non ce l’ha fatta Marco Di Domenico, il giovane 17enne di Melito, in provincia di Napoli, rimasto vittima di un incidente tra la notte di sabato 27 e domenica 28 ottobre. Marco, insieme alla fidanzata, stava attraversando la via Appia, tra Giugliano e Sant’Antimo, quando un’auto ha preso in pieno la coppia.

Una donna alla guida della vettura, in un primo momento scesa dall’abitacolo per soccorrere i due giovani che non sembrava avessero riportato lesioni gravi. Così la conducente dell’auto pare si sia allontanata senza chiamare i soccorsi. E’ solo in un secondo momento che è iniziato il calvario di Marco che è entrato in coma, i medici non hanno potuto fare nulla per rimediare ai danni subiti. Due traumi e lesioni alla testa e al torace, questo il referto medico.

Il 17enne è stato sottoposto ad un’operazione al cervello, a causa di un’emorragia celebrale. Marco ha lottato fino alla fine, ma lo scorso pomeriggio la morte è sopraggiunta. Disperati amici e parenti, che hanno inondato la bacheca di messaggi di cordoglio: “Ciao amico, so solo che non doveva andare così. Dovevi continuare a vivere. Ci hai lasciato un vuoto dentro tutti noi”, scrive in un post l’amico Carmine. “Dio ti ha voluto tra le sue braccia mi manchi vita mia“, scirve invece Mimmo.

LEGGI COMMENTI