Ultimo aggiornamento martedì, 13 novembre 2018 - 19:31

Al San Paolo Mertens supera Careca e stende l’Empoli: 5-1 per il Napoli

Il Napoli ha vinto con merito ma soffrendo un pò l'Empoli. Tripletta per Dries Mertens che ha realizzato 98 gol con il Napoli superando Antonio Careca

Calcio Napoli
2 novembre 2018 22:27 Di redazione
3'

In occasione della sfida casalinga contro l’Empoli che ha anticipato quella di Champions League contro il PsgCarlo Ancelotti ha lanciato tra i titolari KarnezisMalcuitRogDiawaraZielinski. In attacco ad affiancare Insigne è stato Mertens.

Il Napoli ha dominato la partita mettendo in difficoltà l’Empoli con il suo pressing che ha costretto la squadra toscana a qualche errore in fase di palleggio. Il match, nonostante un paio di ripartenze pericolose da parte dell’Empoli, si è subito messo sul binario giusto per gli azzurri.

Al nono minuto è stato Lorenzo Insigne ad aver sbloccato la partita dopo una bella percussione di Koulibaly conclusasi con l’assist vincente per il compagno di squadra. A raddoppiare per il Napoli è stato l’altro attaccante del reparto offensivo partenopeo.

Dries Mertens è andato ancora a segno portando gli azzurri sul 2-0. Per il bomber belga è stato il 96esimo gol con la maglia azzurra, cifra che gli ha permesso di eguagliare un certo Antonio Careca. La gara ha proseguito senza altre grandi emozioni anche se il ritmo è abbastanza elevato, complice anche l’atteggiamento propositivo dell’Empoli.

Al ritorno in campo delle due formazioni, la partita sembrava andare avanti per la sua strada e con un copione già scritto: Napoli padrona del gioco. Invece, dopo due contropiedi insidiosi della squadra azzurra, al 57esimo è arrivato il gol di Caputo che ha permesso all’Empoli di accorciare le distanze.

La squadra toscana è pian piano venuta fuori. Il Napoli è sembrato messo alle corde, con l’Empoli cha ha iniziato a impostare il suo gioco e il suo pressing facendo soffrire la retroguardia azzurra. Ma al 64esimo è arrivato il gol dal significato speciale, sia per l’esecuzione che per ciò che ha rappresentato. Infatti, Mertens ha indovinato un gol strepitoso dopo un assist di Callejon (entrato per Ruiz, insieme ad Allan subentrato a Rog).

Palla a giro che si è insaccata sul secondo palo, alle spalle del portiere dell’Empoli. Con questa doppietta Mertens ha anche superato Careca con 97 gol in maglia azzurra. Poi per Ancelotti è arrivato il momento del terzo e ultimo cambio con l’ingresso in campo di Milik per Zielinski.

Al 90esimo è stato calato il poker. Ancora Mertens, dopo un contropiede iniziato da Insigne, ha servito proprio il bomber polacco che ha messo in rete il quarto gol. Bellissimo l’abbraccio tra i due, un gesto che ha allontanato qualsiasi polemica. Poi il belga, su splendido assist verticale di Insigne, ha suggellato la sua prestazione con una tripletta personale. Manita per il Napoli e palla a casa per lui.

Poi non ci sono state altre grandi emozioni, con il cronometro che ha trasportato il match oltre il 90esimo e fino al triplice fischio finale dell’arbitro Pairetto. Il Napoli ha vinto e conquistato 3 punti importanti contro un ottimo Empoli. Ed ora testa al Psg, testa alla Champions League.

LEGGI ANCHE – Eurogol, tripletta e balletto: Mertens supera Careca

LE FORMAZIONI UFFICIALI:

NAPOLI: Karnezis; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Malcuit; Rog, Diawara, Fabian Ruiz, Zielinski; Insigne, Mertens. All.: Ancelotti.

EMPOLI: Provedel, Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Antonelli; Acquah, Bennacer, Traorè; Krunic, Ucan; Caputo. All.: Andreazzoli.

1
Ultimo aggiornamento 22:27
LEGGI COMMENTI