Ultimo aggiornamento domenica, 16 dicembre 2018 - 22:04

Rapina e spari, choc ad Acerra: vittima si aggrappa all’auto dei banditi durante la fuga

Cronaca
10 ottobre 2018 11:23 Di redazione
1'

Hanno aspettato l’orario di chiusura per far irruzione all’interno della gioielleria e portare via preziosi e soldi. E’ quanto successo martedì sera ad Acerra, comune a nord di Napoli, dove un gruppo di tre banditi, con il volto coperto da passamontagna, ha assaltato l’oreficeria Sara Gioielli di via Annunziata.

Uno dei tre, armato di pistola, si è fatto consegnare la refurtiva (ancora da quantificare) prima di lasciare il negozio e salire a bordo di un’auto che li attendeva all’esterno con altre due persone. Durante i momenti concitati della fuga, andata in scena davanti a decine di persone, si è sfiorata la tragedia. Il figlio del titolare della gioielleria ha provato a rincorrere a piedi i banditi, aggrappandosi alla portiera dell’auto per diversi metri. Per coprire la fuga, uno dei rapinatori, a scopo intimidatorio, ha esploso tre colpi d’arma da fuoco in aria.

Sull’episodio sono in corso le indagini del commissariato di Acerra che stanno visionando anche le immagini di videosorveglianza presenti nella zona. Il figlio del titolare della gioielleria è dovuto ricorrere alle cure della clinica Villa Dei Fiori.

rapina

LEGGI COMMENTI