Ultimo aggiornamento giovedì, 21 giugno 2018 - 14:03

Al via il governo giallo-verde di Conte, Salvini e Di Maio

Cottarelli rimette il mandato, torna Conte: Salvini (Interni) e Di Maio (Lavoro) saranno vicepremier

Politica
31 maggio 2018 22:00 Di Valentina Giungati
3'

Dopo l’intesa di Luigi Di Maio e Matteo Salvini sulla squadra da presentare per il nuovo governo, spostando come richiesto Paolo Savona dal Colle e inserendolo negli Affari Europei, è arrivato l’annuncio: “Ci sono tutte le condizioni per un governo politico”.

Carlo Cottarelli, premier incaricato da Sergio Mattarella per formare il governo, ha rinunciato al mandato. La decisione è arrivata dopo l’annuncio di Matteo Salvini e Luigi Di Maio di aver raggiunto un accordo “per un governo politico M5S-Lega con Giuseppe Conte presidente del Consiglio”. Il professor Conte, convocato dal Capo dello Stato, si è recato al Quirinale. Sergio Mattarella ha dunque conferito nuovamente l’incarico a Giuseppe Conte di formare il governo e questi ha accettato presentando la lista dei ministri, domani alle 16 avverrà il giuramento.

Giura il governo Conte. Di Maio e Salvini vicepremier

Carlo Cottarelli ha commentato così la decisione presa: “La formazione di un governo politico è di gran lunga la migliore soluzione per il paese, limita l’incertezza che deriverebbe da nuove elezioni. Esprimo i miei auguri di cuore di buon lavoro al governo che spero possa essere formato al più presto. Grazie e scusate se sono stato troppo silenzioso in questi giorni”. Lo stesso è stato ringraziato dal Presidente della Repubblica per la serietà e il giudizio offerto.

Uno dei punti più difficili e controversi è stata la posizione di Fratelli d’Italia nella squadra. “Non abbiamo chiesto di entrare nel governo – ha dichiarato Giorgia Meloni – e abbiamo detto che più per patriottismo che per condivisione politica avremmo dato una mano al governo a nascere: l’Italia è sotto attacco, la situazione istituzionale e di rapporto con la finanza internazionale è molto delicata. Non ci possiamo permettere di tornare a votare a luglio. Siccome si è fatto un gran parlare, ho ritenuto di dover chiarire che non abbiamo chiesto posti di ministro né per Meloni né per altri esponenti di Fdi”.

Meloni alle trattative per il governo, il Triangolo? Non l’avevamo considerato

LISTA PRESENTATA PER IL GOVERNO

Vicepresidente del Consiglio e ministro dello Sviluppo economico, Lavoro e politiche sociali: Luigi Di Maio.

Vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno: Matteo Salvini.

Sottosegretario alla presidenza del Consiglio: Giancarlo Giorgetti.

Economia: Giovanni Tria (Lega). Esteri: Moavero Milanesi. Giustizia: Alfonso Bonafede (M5S). Politiche comunitarie: Paolo Savona. Rapporti con il Parlamento e democrazia diretta: Riccardo Fraccaro (M5S). Pubblica amministrazione: Giulia Bongiorno (Lega). Affari regionali: Erika Stefani (Lega). Sud: Barbara Lezzi (M5S). Famiglia e disabili: Lorenzo Fontana (Lega). Difesa: Elisabetta Trenta (M5S). Politiche agricole: Gian Marco Centinaio (Lega). Infrastrutture: Danilo Toninelli (M5S). Istruzione: Marco Bussetti (Lega). Beni culturali: Alberto Bonisoli (M5S). Salute: Giulia Grillo (M5S). Ambiente: Sergio Costa (Lega).

1
Ultimo aggiornamento 22:00
LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi